Allergie alimentari, nuove cause legate ai cibi che si mangiano scoperte da studio italiano

Le indicazioni della ricerca 2019 sono chiare: ci sarebbe un'associazione molto stretta tra il consumo di junk food e l'insorgenza di allergie alimentari.

Allergie alimentari, nuove cause legate

Cibi spazzatura provocano allergie alimentari

Nuovo allarme sui cibi spazzatura, ma questa volta il focus è sui bambini. Sulla base di una recentissima ricerca italiana del 2019, il cosiddetto junk food - quello iper calorico e carico di zuccheri e grassi, così pericoloso per la salute ma anche così irresistibile per il gusto - favorisce le allergie alimentari. Succede perché il mix tra proteine o grassi da una parte e zuccheri dall'altra creano le condizioni ideali per la formazioni di scompensi, soprattutto tra i più piccoli.

E i risultati sarebbero quindi evidenti: la crescita di una generazione più debole e soggetta a rischi e malattie. Si tratta della prima volta che viene scientificamente individuate un legame tra allergie alimentari e cibi spazzatura.

Cibi spazzatura provocano allergie alimentari

A condurre la ricerca è stata l'Università Federico II di Napoli, i cui risultati sono stati illustrati in occasione del 52esimo meeting annuale dell'European Society of Paediatric Gastroenterology, Hepatology and Nutrition. Si tratta solo del primo passo che necessità comunque di approfondimenti più completi perché la ricerca ha coinvolto solo tre gruppi di bambini tra 6 e 12 anni per un totale di 61 esaminati e di conseguenza è ancora prematura trarre conclusioni generali.

Tuttavia le indicazioni sembrano chiare: ci sarebbe un'associazione molto stretta tra il consumo di junk food, secondo la definizione utilizzata negli Stati Uniti, e l'insorgenza di allergie. In particolare, il mirino è puntato sui prodotti finali della glicazione avanzata (Age) ovvero proteine ​​o lipidi che diventano glicosati dopo l'esposizione agli zuccheri.

Per Roberto Berni Canani, coordinatore del Programma Allergie del Dipartimento di Scienze mediche traslazionali dell'Università Federico II e a capo de Laboratorio di Immunonutrizione del Ceinge, gli Age potrebbero essere la chiave per spiegare la crescita dei casi di allergie alimentari tra i bambini.

Perché non resistiamo ai cibi spazzatura

Il dibattito sulle ragioni per cui in milioni continuino a fare scelte sbagliate quando si tratta di cibo e alimentazione è costantemente aperto. Il problema non può essere ricondotto a una mancanza di informazioni perché la facilità con cui è possibile diventare più consapevoli è evidente. Non serve un medico o un approfondimento scientifico per rendersi conto che il cibo spazzatura è un problema per la salute.

E allora, alla ricerca delle ragioni per spiegare questo orientamento alimentare c'è chi tira in ballo la mancanza di denaro che spinge a risparmiare sulle scelte alimentari, anche a costo di andare incontro a spiacevoli e pericolose allergie alimentari.

Come dire, più facile acquistare un menu completo in un fast food che un paio di prodotti nel comporto biologico di un supermercato. C'è chi invita a cercare e ragioni nella mancanza di tempo che rende impossibile gustarsi un pasto sano, lento e regolare e di conseguenza cibi preconfezionati sono la soluzione più adatta. Ma ci sono anche motivi psicologici perché il junk food è coinvolgente e irresistibile e viene abilmente prestato come tale.

Ti è piaciuto questo articolo? star

Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il