Asma cause aumento casi problemi respiratori: viviamo troppo al chiuso

Aumentano i casi di persone asmatiche con problemi respiratori: i motivi e cosa comporta. Come curarsi dall’asma

Asma cause aumento casi problemi respira

Asma cause aumento problemi respiratori


L’asma è una patologia cronica dei bronchi che deriva da una costrizione delle vie aeree e che solitamente si manifesta in età infantile o adolescenziale ma in alcuni casi non è da escludere che possa manifestarsi anche in età adulta. L’asma, come infiammazione cronica dei bronchi, non può essere curata definitivamente ma può essere tenuta sotto controllo soprattutto con i farmaci, come i broncodilatatori.

Asma: aumentano i casi di problemi respiratori

Stando a quanto riportano le ultime notizie, sarebbero in aumento i casi di persone asmatiche e solo in Italia si contano circa 3 milioni di asmatici, mentre in Europa sono oltre 30 milioni. Il numero, comunque, sarebbe in costante aumento ed è bene dire che gli attacchi d’asma se non curati adeguatamente possono avere effetti gravi fino ad essere letali.

Secondo le ultime notizie dell’Oms (Organizzazione Mondiale della Saità), infatti, le morti per asma sono circa 180 mila ogni anno e, come reso noto dall’Istat, in Italia, i decessi per asma sono due ogni 3 giorni per circa 500 morti all’anno.

Sempre in Italia, inoltre, ogni anno circa nove milioni di persone si ammalano di allergie respiratorie derivanti dalla presenza di pollini nell’aria e quattro milioni di essi ricorrono a cure e attualmente il 15-20% della popolazione italiana soffre di allergie, soprattutto tra i giovani.

Come sottolineato dagli esperti, il numero di persone che contraggono l’asma tende ad aumentare in maniera costante ma anche elevata, basti pensare che nell’Europa occidentale sarebbe raddoppiato in numero di persone asmatiche e negli Stati Uniti, secondo l’Oms, il numero di asmatici è aumentato del 60% dall’inizio degli anni ’80 mentre sono raddoppiati i morti.

Aumento casi di asmatici: le cause

Secondo l’Oms, l’aumento dei casi di asma è del 50% ogni decennio e deriverebbe soprattutto dalla crescente tendenza a vivere gran parte del tempo in ambienti chiusi con poca circolazione di aria, ambienti, dunque, maggiormente esposti alla polvere e agli acari, senza considerare poi il sempre più alto tasso di inquinamento che invade le nostre città. C’è anche chi riporta che gli aumenti dei casi d’asma dipendano dall’aumento dell’obesità e del ridotto esercizio fisico.

E non esiste, come accennato a inizio pezzo, un trattamento risolutivo per l’asma, ma esistono farmaci che permettono di tenere la malattia sempre sotto controllo e ridurre gli attacchi d’asma e le loro conseguenze.

Ti è piaciuto questo articolo?





Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il