Auto-diagnosi con Google, i quesiti più incredibili. Medico espone cartello

Troppe auto diagnosi online e un medico espone ironico cartello sulla porta del suo studio: la vicenda e la tendenza sempre più diffusa

Auto-diagnosi con Google, i quesiti più

Auto diagnosi troppe Google medico fuori cartello


Troppe auto-diagnoi con Google, si sta esagerendoe  così un medico esasperato mette fuori un cartello e suggerisce un ulteruiore soluzione. E poi quali sono gli incredibili quesiti chiesti?

Un foglio che riporta una scritta al computer in cui si legge 'Coloro che si sono già diagnosticati da soli tramite Google ma desiderano un secondo parere, per cortesia controllino su Yahoo.com'. Non si tratta di uno scherzo ma di un cartello vero e proprio che un medico ha fatto trovare appeso alla porta del suo studio, 'stanco' delle troppe autodiagnosi dei suoi pazienti.

Il caso dello strano avviso del medico: la vicenda

Appeso sulla porta di un medico dell'Istituto dei Tumori di Milano un suo collega ha, infatti, trovato il foglio di cui abbiamo appena riportato il contenuto, appeso forse dopo l’ennesimo paziente arrivato a visita pensando di conoscere già al sua patologia perché diagnosticata dallo ‘spettabilissimo’ Google. Non di rado, infatti, vi sono persone che appena avvertono qualche strano sintomo consultano immediatamente i web per capire a quale malattia, disturbo, patologia, fastidio possa essere considerato quel sintomo. E si tratta di una tendenza che ormai sempre più diffusa deve aver fatto davvero andare su tutte le furie il medico che ha deciso di esporre il cartello fuori dalla sua porta.

Auto-diagnosi su Google: tendenza sempre più in diffusione

Che si sia trattato di un messaggio ironico o che si sia trattato di un messaggio da parte di una persona esausta, forse, di dover sempre spiegare che i sintomi di malattie e patologie non sono universali a tal punto da poter scoprire sul web cosa si ha, perché ogni organismo e storia fisica è personale e diversa per ognuna di noi, la certezza è che il cartello messo fuori dalla porta del suo studio dal medico di Milano ha fatto emergere una realtà ormai decisamente conclamata. Cresce, infatti, sempre più il numero di coloro che consultano Google per auto diagnosi che stanno diventando sempre più numerose. E spesso, una volta auto diagnosticato il problema, l’eventuale malattia o infiammazione, ecc, bypassando il medico ci si reca direttamente in farmacia per acquistare il farmaco più adatto alla guarigione di quella che Google ha diagnosticato come eventuale malattia ma che, in realtà, tale potrebbe infatti non essere.

Per evitare che si incorra in vere malattie a causa di abuso di farmaci inutili e per permettere alle persone di farsi visitare sempre e comunque da medici appositi e specialisti, gli stessi medici raccomandano di non leggere Internet nel caso in cui si abbiano dubbi di natura fisica, perché spesso le teorie e le diagnosi espresse non coincidono con ciò che si potrebbe davvero avere e tendono a scatenare solo panico e ansia.

Stando ai risultati di uno studio di Demoskopea e Dottori.it dello scorso anno, il 49% della popolazione avrebbe ammesso di usare sempre internet come ‘medico’ anche se per il 52% dei medici specialisti italiani con la diffusione di internet il rapporto con i pazienti è migliorato. Tuttavia, a seguito del diffondersi di questa nuova tendenza, gli stessi medici hanno detto che:

  1. il 39% dei pazienti sarebbe risultato più allarmato dopo aver consultato informazioni online;
  2. il 38% sarebbe risultato più incline all’autodiagnosi, che poi viene comunque riportata al medico in sede di visita vera e propria;
  3. il 34% è risultato particolarmente influenzabile dalle notizie trovate in rete;
  4. il 13% sarebbe risultato meno fiducioso del parere del medico;
  5. il 12% sarebbe risultato più ipocondriaco.

Ecco le domande più assurde

Sono tante le domande sull salute che vengono fatte a Google, perchè per ogni problema personale viene formulata una domanda, ma tra quelle veramente assurde spiccano alcune che Google stesso aveva reo noto e che per quanto riguarda la salute vi erano ( fatte tra le 90mila e 10mila volte al mese!!!)

1. Sono Incinta?
2. Fare peti permette di bruciare calorie?
3. Quando morirò?
4. Perchè gli uomini hanno i capezzoli?
5. Il mio fondoschiena dimostra 40 anni?
6. Sono uno psicopatico
7. Gli uomini hanno le mestruazioni?
8. Gli uomini possono rimaere incinti?
9. Posso bere sangue e cosa succede?
10. Posso sposare mio cugino?