Avanzi di cibo che diventano pericolosi per la salute se messi in frigo e mangiati dopo

Quando conservare avanzi di cibo in frigo può rivelarsi pericoloso: cibi da evitare e motivi. La lista e possibili conseguenze

Avanzi di cibo che diventano pericolosi

Avanzi cibo pericolosi salute frigo mangiati dopo

Quante volte ci sarà capitato di preparare pranzi e cene e veder avanzare cibo che abbiamo tranquillamente conservato in frigorifero per mangiarlo il giorno dopo? E’ un’abitudine di tutti e decisamente usuale ma la domanda che ci si pone oggi è: il cibo che conserviamo in frigo per mangiarlo dopo è davvero conservato bene e buono per la salute?

Avanzi di cibo: quando conservarlo in frigo fa male

In realtà, stando a quanto riportano le ultime notizie, avanzi di cibo che vengono conservati in frigo per essere mangiati dopo potrebbero diventare anche pericolosi per la salute. Sarebbero, in particolare, alcuni i cibi che avanzati magari dopo le feste di Pasqua non dovrebbero essere messi in frigo perché potrebbero diventare tossici e far male secondo il principio per cui una volta cotti rilasciano composti che possono avere un impatto negativo sulla digestione o sviluppare malattie molto gravi.

In alcuni casi, infatti, piuttosto che conservare il cibo avanzato in frigo, l’USDA (Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti), consiglia di congelare gli avanzi invece di metterli in frigo perché il congelamento riduce il rischio di intossicazione proteggendo il cibo dai batteri che possono diffondersi rapidamente.

Avanzi di cibo: quali sono quelli potenzialmente pericolosi

Secondo le ultime notizie, sarebbero alcuni cibi in particolare che sarebbe meglio non conservare in frigo una volta cotti. Secondo il Consiglio europeo per l’informazione sugli alimenti (EUFIC), i cibi da non conservare in frigo se avanzati e non riscaldare sono:

  1. le patate, perchè una volta cotte perdono tutto il loro valore nutrizionale riscaldandole e diventano tossiche;
  2. verdure come spinaci, lattuga, sedano o barbabietole che sono piene di nitrati e i nitrati sono essenziali per il nostro corpo ma se riscaldate i nitrati di queste verdure si trasformano in nitriti potenzialmente cancerogeni;
  3. i funghi, il cui contenuto proteico potrebbe cambiare dopo il riscaldamento, causando eventuali complicazioni digestive;
  4. il pollo, che è ricco di proteine ma se riscaldato la composizione delle sue proteine cambia e può causare uno squilibrio digestivo;
  5. il riso, buona fonte di energia e che può prevenire molte malattie ma se rimane a lungo a temperatura ambiente subisce una proliferazione di batteri;
  6. alimenti cucinati con oli vegetali aumentano il rischio di malattie cardiovascolari e tumori.

Ti è piaciuto questo articolo? star

Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il