Dieta Americana, i benefici per eliminare i grassi con i grassi. Come funziona

Cosa prevede la dieta americana ed esempi di menų da seguire per riuscire a perdere tre chili in tre giorni: consigli e divieti

Dieta Americana, i benefici per eliminar

Dieta Americana benefici elimiare grassi dimagrire

La dieta americana, che dal nome potremmo dire che per antonomasia sia la dieta maggiormente ricca di grassi, ideale per dimagrire e perdere peso in appena tre giorni. E come? Non eliminando i grassi dalla propria alimentazione. La dieta americana, infatti, si baserebbe sull'assunto secondo cui sarebbero proprio i grassi a permettere di eliminare i grassi stessi.

Dieta americana: cosa prevede

La dieta americana, stando a recentissime analisi riportate dalle ultime notizie, permetterebbe, infatti, di perdere tre chili in tre giorni senza fare grosse rinunce a tavola e senza eliminare il cibo che ci sembra più gustoso. Tuttavia, è bene precisare che per ottenere risultati concreti, questa dieta deve essere seguita alla lettera senza saltare alcun pasto e mangiando esattamente quanto riportato nello scherma del regime alimentare previsto. Il consiglio è, comunque, sempre quello di consultare il proprio medico prima di inizare questa come qualsiasi altra dieta e di praticare, chiaramente, attività fisica, che serve non solo a perdere peso ma anche a mantenere in forma il nostro sistema cardiocircolatorio. Con la dieta americana, dunque, si può perdere peso senza rinunciare a cibi gustosi e anche al gelato, come sotto verdremo.

Dieta americana: tre giorni di alimentazione e tre chili in meno

Il regime alimentare previsto dalla dieta americana per i tre giorni in cui si perderanno tre chili prevede innanzitutto bere molta acqua ed evitare assolutamente il consumo di bevande gassate e dolci e poi:

  1. primo giorno, colazione con mezzo succo di pompelmo, una fetta di pane tostato con un cucchiaio di burro d'arachidi; per pranzo, 125 gr di tonno al naturale, una fetta di pane tostato e n caffè senza zucchero; per cena, 90 gr di carne a piacere con 250 gr di fagiolini e 250 gr di barbabietole o carote, una mela e 125 gr di gelato alla vaniglia;
  2. secondo giorno, colazione con un uovo sodo, una fetta di pane tostato, mezza banana e caffè senza zucchero; per pranzo, 250 gr di formaggio a fiocchi o 125 gr di tonno al naturale con 5 cracker salati; per cena, 2 wurstel con 250 gr di broccoli e 125 gr di carote, mezza banana e 125 gr di gelato alla vaniglia;
  3. terzo giorno, colazione con un uovo sodo, una fetta di pane tostato e caffè senza zucchero; per pranzo, una fetta di formaggio con 5 cracker, una mela e un caffè senza zucchero; per cena, 250 gr di tonno al naturale con 125 gr di carote e 250 gr di fagiolini, una mela e 125 gr di gelato alla vaniglia.    

Ti č piaciuto questo articolo? star

Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il