Diete, differenti sistemi per anziani, adulti e giovani più adeguati con età

Come cambia il corpo nelle diverse età e i migliori regimi alimentari da seguire per dimagrire e stare bene: i consigli

Diete, differenti sistemi per anziani, a

Diete adeguate giovani adulti anziani differenti sistemi


Le diete per tenersi in forma e magari perdere qualche chilo di troppo acquistato in estate sono molteplici. Scegliere quelle giuste, adeguate a giovani, adulti ed anziani è l’aspetto da tenere maggiormente in considerazione. Bisogna evitare di intraprenderne una senza prima consultare il proprio medico.

C’è chi è costantemente a dieta per dimagrire, chi per rimanere in forma e chi semplicemente per star bene e mantenere il proprio corpo in buona salute. Il consiglio sempre utile da seguire per mantenersi in forma e vivere bene è consumare almeno quattro pasti al giorno, consumare alimenti sani e dimenticarsi di cibi ricchi di grassi e conservanti, anche se per tanti sono anche quelli più gustosi. Bandito, dunque, il cosiddetto cibo spazzatura e via libera ad una dieta equilibrata, dove a predominare siano frutta, verdura, che ben sappiamo essere fondamentale sia in una dieta che per mantenere un sano regime alimentare perché aumenta la sazietà e apporta al corpo i giusti liquidi. Altri consigli per vivere bene sono: bere almeno 2 litri d'acqua al giorno e praticare attività fisica, considerata sempre i toccasana, indipendentemente dal fatto che si voglia dimagrire. Fare sport aiuta comunque a mantenere il cuore sempre in ottima forma.

Sono tante le diete tra cui oggi si può scegliere ma è bene fare sempre attenzione a quella che si decide di seguire. Sarebbe consigliabile evitare di intraprenderne una senza prima consultare il proprio medico o un nutrizionista che possa indirizzarci sulla strada migliore in base al nostro corpo, alla sua composizione, ma soprattutto in base all’età. E’ chiaro, infatti, che giovani, adulti e anziani non possono seguire le stesse diete anche perché avrebbero esigenze ovviamente differenti.

Differenti età e differenti sistemi di alimentazione

In base alle fasce di età si hanno chiaramente differenti esigenze e cambiano anche i concetti del tenersi in forma e in buona salute. Un corpo giovane è differente, ingrassa e dimagrisce per motivi diversi e in maniera diversa rispetto ad un corpo più anziano, o anche solo adulto. Quali sono dunque i consigli che sarebbe meglio seguire per chi volesse fare una dieta in base alla propria età? Di seguito proponiamo alcuni consiglio che si possono seguire per una corretta alimentazione in base alle diverse fasce di età:

in età giovanile: dai 20 ai 30 anni di ingrassa perché si esce sempre con gli amici, si mangia spesso fuori, si fanno frequenti apertivi o si consumano cene fugaci e spesso poco salutari, che prevedono certamente poca frutta e verdura, senza considerare che è l’età dei cambiamenti e degli assestamenti ormonali. Per dimagrire, dunque, in questa fascia di età non servono particolari sforzi, basta cambiare alimentazione ed eliminare i cibi da fast food e ridurre i farinacei, aumentare il consumo di acqua e limitare quello degli alcolici. E’ importante poi non saltare mai la colazione e se proprio non si riesce a rinunciare al tanto amato panino meglio accompagnarlo con una porzione di verdura e per spuntini mangiare frutta o yogurt;

in età adulta: è risaputo che dopo i 30 anni il metabolismo rallenta, molte donne diventano mamme e molti uomini più sedentari anche se le ultime notizie sembrano fotografare una popolazione italiana adulta molto cambiata, con le donne mamme sempre più intente a prendersi cura di loro stesse e uomini sempre più appassionati al benessere del proprio corpo. Tra i motivi che portano ad ingrassare in questo periodo eventuali gravidanze, diete inadeguate, una vita più sedentaria di quella giovanile fatta di lavoro e casa. Per alcune e alcuni il rimedio per dimagrire e perdere qualche chilo potrebbe essere semplicemente quello di seguire un regime alimentare equilibrato, magari come la dieta mediterranea capace di apportare al nostro organismo ogni elemento di cui ha bisogno, e praticare un po’ di attività fisica, anche solo per due volte alla settimana, magari facendo lunghe passeggiate a passo sostenuto o praticando nuoto. Certo, gli appassionati di sport potrebbero anche lanciarsi i attività più intense. Meglio, poi, prendere l’abitudine, anche in questo caso, di non saltare mai la colazione e di consumare cene leggere, magari che contengano molta verdura, pochi carboidrati e in cui alternare pesce, carne bianca, uova, evitando farinacei;

in età avanzata: prendere qualche chilo in età avanzata è ormai una cosa normale. Moltissimo infatti dipende dai cambiamenti ormonali soprattutto nelle donne che si avvicinano e vanno in menopausa. Il corpo cambia e per adeguarsi bisognerebbe rivedere anche le proprie abitudini alimentari se non ci si trova a proprio agio nel nuovo corpo. Ma in questo periodo tendono ad ingrassare anche gli uomini, sempre più sedentari. Ecco che allora il consiglio per stare bene in questo periodo della propria vita è praticare attività fisica dolce, in modo da dare nuova spinta a quel metabolismo che ormai tende a rallentare sempre più, e lo streching per allungare i muscoli mantenendone l'elasticità, consumare pasti leggeri, preferire cibi integrali, frutta, yogurt, verdure.

La dieta del piatto unico per giovani e adulti

Per giovani e adulti ma decisamente sconsigliata agli anziani la cosiddetta dieta del piatto unico, una dieta che prevede pasti completi e bilanciati, senza pesare i cibi o contare le calorie, suggerita dagli esperti di nutrizione della Harvard Chan School of Public Health che hanno messo a punto un sistema alimentare che permette di comporre pasti completi e bilanciati, e di dimagrire, facendo attenzione solo al volume occupato dai cibi. La dieta del pasto unico, in particolare, prevede che in ogni menu della giornata siano presenti tutti i tipi di nutrienti, da carboidrati, a proteine, vitamine, grassi, fibre e minerali, in modo tale da fornire all’organismo le varie sostanze di cui ha bisogno e di seguire un’alimentazione equilibrata, senza fare troppe rinunce.