Case in legno: 8 leggende e verità

Quali sono le verità sulle case in legno e vantaggi assicurati dall’uso di questo materiale: chiarimenti e informazioni dagli esperti

Case in legno: 8 leggende e verità

Case legno otto leggende verita

Le case in legno esercitano da sempre grande fascino sulla maggior parte delle persone e c’è chi si chiede se l’uso del legno come materiale di costruzione sia sicuro e buono come il cemento o meno. In realtà, le case in legno vivono, da sempre, tra leggende e verità ma tre le certezze che le case in legno garantiscono vi sono quella di essere case ecologiche considerando che il legno è un materiale ecosostenibile e quella di poter essere realizzate con grande velocità.

Case in legno tra bellezza e confort

La prima impressione che le case di legno danno è quella del grande confort interno, una sensazione di calore solitamente associata all’immagine di una bella baita calda di montagna con caminetto acceso mentre fuori fa freddo. Ma c’è decisamente di più: il legno, infatti, è considerato un ottimo materiale per la realizzazione di costruzioni ecosostenibili e ha inoltre altri vantaggi.

E’, infatti, un cattivo conduttore termico e acustico, vanta caratteristiche antisismiche garantendo case sicure, è un buon isolante, e implica bassissimi consumi energetici, assicurando nel tempo grandi risparmi, senza considerare che, a livello estetico, il legno è un materiale molto elegante, e naturale.

Case di legno: i chiarimenti degli esperti

A chiarire vantaggi, leggende e verità relative alle case di legno sono gli esperti di Conlegno, Consorzio per la tutela del legno e del sughero, che puntano sull’impiego del legno come materiale sostenibile e vantaggioso. Sono, in particolare, otto i punti spiegati e chiariti dagli esperti sulle case di legno che sfatano alcune leggende e spiegano nuove verità sull’uso di questo materiale.

Come chiarito:

  1. scegliere il legno per la costruzione di case significa fare una scelta cosciente e responsabile e, se il materiale è locale, consente di promuovere e valorizzare il proprio territorio e la sua economia;
  2. non è vero che le case in legno sono tutte simili, perché l’uso di questo materiale permette di realizzare strutture e finiture con forme differenti, per rendere le costruzioni sempre più accoglienti e confortevoli;
  3. è falsa la credenza secondo cui il legno crolla più facilmente rispetto ad acciaio e cemento, anzi, al contrario, il legno permette di disperdere l’energia che un sisma genera e, inoltre, le case in legno non hanno assolutamente una durata più breve rispetto a quelle tradizionali, perché è stato dimostrato che possono avere una durata centenaria se realizzate con sistemi tecnici e materiali adeguati;
  4. è falsa anche la credenza secondo cui le case realizzate in legno consumano più energia rispetto a quelle tradizionali e, anzi, realizzare costruzioni in legno è certamente una scelta responsabile che permette di ridurre del 40% le emissioni inquinanti;
  5. assolutamente falso anche l’assunto secondo cui le case in legno prendono fuoco più facilmente perché anche se si tratta di un materiale combustibile non è poco resistente agli incendi;
  6. le case in legno sono, inoltre, più economiche costano rispetto alle case tradizionali, anche perché i tempi di costruzione sono inferiori e si riducono, dunque, anche i costi di lavoro;
  7. anche per la costruzione di case di legno servono terreni edificabili e non si possono realizzare, dunque, in ogni dove. Stando a quanto chiarito dagli esperti, infatti, le costruzioni di case in legno devono osservare le stesse norme previste per la costruzione di case in muratura e stesse autorizzazioni e permessi costruttivi;
  8. infine, se fino a qualche tempo fa non si poteva chiedere un mutuo per una casa in legno, ora sono stati messi a punto prodotti specifici per l’acquisto delle case di legno e assicurazioni disponibili proprio per questa tipologia di case e ogni altra costruzione realizzata in bioedilizia.

Ti è piaciuto questo articolo? star

Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il