Enterogermina, ritiro da vendite fermenti lattici. Marche, cosa si rischia e cause

Nel caso di possesso di una confezione di uno dei lotti indicati occorre allora recarsi nella farmacia in cui è stata acquistata per il rimborso o la sostituzione.

Enterogermina, ritiro da vendite ferment

Enterogermina, 5 lotti ritirati dal mercato

L'enterogermina, o  più comunamente fermenti lattici, sono stati ritirati dal mercato da tutte le farmacie italiane. Ecco la marca, i rishci per la salute e i motivi.
 

L'allarme enterogermina è stato ufficialmente lanciato. Alcuni lotti ben precise del noto farmaco italiano sono stati infatti ritirati dagli scaffali delle farmacie. Da qui l'inevitabile caccia alla verifica dei lotti interessati per scoprire se fa eventualmente parte della collezione di medicine acquistate. L'azienda farmaceutica produttrice, Sanofi, ha già avviato le operazioni per il ritiro di cinque lotti in capsule del prodotto. Il rischio per i pazienti nel caso di assunzione è piuttosto elevato, come evidenziato anche dall'Agenzia italiana del farmaco. Più esattamente, i lotti interessati non sono considerati conformi alle nuove norme sulle impurezze contenute negli eccipienti.

Enterogermina, 5 lotti ritirati dal mercato. Ecco quali

Ricordando che questo farmaco a base di spore di Bacillus Clausii, utilizzate per ripristinare l'equilibrio della flora batterica intestinale in caso di problemi all'apparato digerente, i lotti interessati dal richiamo sono

  1. 3029 con scadenza agosto 2018
  2. 2022 con scadenza maggio 2019
  3. 2034 con scadenza ottobre 2019
  4. 2034A con scadenza ottobre 2019
  5. 3058 con scadenza agosto 2020

La confezione di enterogermina è quella da 12 cps 2 mld - AIC 013046053. In ogni caso, per ulteriori chiarimenti è a disposizione il servizio clienti contattando il numero verde 800.10.33.30. L'azienda ha invitato ad attenersi scrupolosamente alle indicazioni del bugiardino. Qui si legge allora che dosi eccessive di rnterogermina di norma non provocano effetti collaterali, ma è bene comunque attenersi alle dosi consigliate. In caso di ingestione o assunzione accidentale di una dose eccessiva di enterogermina è indispensabile avvertire subito il medico o rivolgersi al più vicino ospedale. L'assunzione corretta e scrupolosa del medicinale favorisce l'effetto terapeutico.

Cosa fare

Nel caso di possesso di una confezione di uno dei lotti indicati occorre allora recarsi nella farmacia in cui è stata acquistata per il rimborso della somma spesa o per la sostituzione con una seconda confezione non interessata dal richiamo. Non sono comunque segnalati particolari effetti dalla sospensione del trattamento di enterogermina - si legge nel foglietto illustrativo - se non il mancato effetto terapeutico. Come tutti i medicinali, anche enterogermina può provocare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino. Durante la commercializzazione del prodotto, sono stati riportati casi di reazioni di ipersensibilità, compresi rash e orticaria. Il rispetto delle istruzioni contenute nel foglio illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati.