Flatulenze, puzze e puzzette: i motivi per cui alcune puzzano altre no. E i rimedi

Una domanda che in milioni se non in miliardi di persone si fanno in tutto il mondo e la risposta non è così scontata, ma soprattutto non si sa , sempre, che se si fanno, significa che si sta in salute, si sta bene.

Flatulenze, puzze e puzzette: i motivi p

I motivi per cui vi sono flautolenze che puzzano tanto e altre inodore


Perchè ci sono flautolenze che puzzano di puù o altre di meno? Una domanda filosofica certa, molto impegnativo, così come cercare il termine flatulenze e non usare i termini come puzze, puzzette o il più in voga scoregge? Ma, diciamolo, è una domanda che sorge spontanea e sui pare giusto dare anche una risposta.

Flatulenze puzzolenti o inodori

Chiariamo il concetto. Perchè ci sono flautolenze che sono completamente inodori, non si sentono neanche se fate a pochi centimentri e altre che si diffonono nell'aria per metre e metri?
E che puzzano, puzzano tanto, di tutto quelloc he si può immaginare, uova merce pure.

La risposta, a questa domanda ancora più circostanziata, viene data dalla scienza e dal Myron Brand, esperto Usa

Dipende da quello che si mangia e da come agisce l'intestino, in modo particolare i batteri intestinali. E paradossalmente più si mangia sano, più le flautolenze puzzano.

Gli alimenti come broccoli o cavoli o comunque, tutti, quelli, che hanno tante fibre sono tra peggiori, ma il peggio del peggio arriva a causa dello zolfo e, quidi, dagli alimente come latte,, poroteine vegetali e carne rossa che ne sono ricchi.

E tutti questi alimenti non solo sono micidiali per la puzza, ma anche per aumentare la cosidetta aria nella pancia. Tutto dipende da come agiscono i batteri del nostro intestino e la fatica che fanno ad assimilare tali alimenti. Ma non significa che se c'è più puzza, stiamo male, vuol dire solo che i batteri stanno facendo il loro compito con alimenti diversi, magari facendo più fatica, ma è tutto normale.

Le soluzioni e rimedi

Come si può fare, dunque ad eliminare gli odori? Diciamo subito che è impossibile farlo del tutto, i batteri dell'intestino sono fondamentali e ogni alimento lo gestiscono loro e quindi producono dalla sua decomposizione più o meno gas, più o meno puzzulenti. Ma l'aria nella pancia e le puzzette, puzzette, scorregge ci sono e ci devono essere. Anzi se non ci soo ci si deve preoccupare e non poco. E bisogna farne 10 o 20 al giorno circa.

Una delle soluzioni per eliminare di più i cattivi odori sta nel mangiare cibi con molte proteine, diminuire i carboidrati oppure eliminare alimenti come asparagi e cipolle che tra l'altro è consigliabileper persone che hanno problemi gastrointestinali.