Glifosato in alimenti causa problemi salute assai peggiori di quello che si pensava. Allarme

Questo erbicida si può trovare nella pasta e nei biscotti, in carne, latte e derivati con rischi per la salute anche per le generazioni future.

Glifosato in alimenti causa problemi sal

Glifosato, rischi per la salute


Il problema principale non è solo la scoperta che il glifosato è in grado di provocare problemi alla salute ben maggiori di quanto si possa immaginare. Ma soprattutto l'ampia di diffusione di questo diserbante, utilizzato per eliminare le piante infestanti. Stando alle ultime disposizioni del Ministero della Salute, il glifosato non può essere usato nei parchi, nelle aree gioco, nei campi sportivi, nelle aree verdi delle scuole e più in generale nei luoghi pubblici. Tuttavia è amemsso l'utilizzo per la coltivazione di prodotti alimentari, come il grano per la pasta.

Tracce di questo erbicida sono state trovate anche in alcuni tipi di biscotti e perfino nel prosecco, anche se di recente è stato sancito il divieto di utilizzo. E ancora: il glifosato si trova anche in carne, latte e derivati considerato che la maggior parte dei mangimi utilizzati negli allevamenti sono costituiti da mais, colza, soia per cui questo diserbante è molto usato.

Glifosato, rischi per la salute anche per le generazioni future

I pesticidi sono costantemente al centro dell'attenzione e adesso i ricercatori stanno studiando se e in che modo il glifosato possa influire negativamente sulla salute dei consumatori di più generazioni. Secondo i ricercatori della Washington State University non ci sono dubbi: l'esposizione al glifosato prova gravi rischi per la salute, tra cui la comparsa difetti alla nascita e l'aumento di malattie gravi. Il team di studiosi hanno esposto i topi in stato di gravidanza alla sostanza chimica, nella metà del dosaggio ritenuto sicuro per l'esposizione, tra l'ottavo giorno e il quattordicesimo giorno di gravidanza.

I ricercatori non hanno rilevato alcuna minaccia reale per i topi in gravidanza o per i loro piccoli esposti alla sostanza chimica dannosa. Tuttavia - ed è la vera notizia - i veri problemi sono iniziati con le generazioni future. Innanzitutto l'obesità, tendenza comune tra i topi della terza generazione, quindi le malattie renali e i problemi alla prostata.

Esposizione al glifosato, pericoli per le donne in gravidanza

E ancora: difetti alla nascita e gravidanze difficili nei topi di seconda generazione con oltre il 33% dei soggetti in questo gruppo che hanno perso i nascituri. L'esposizione al glifosato è ritenuta dai ricercatori della Washington State University dannosa per le future mamme. Più di un terzo delle mamme di seconda generazione ha avuto aborti spontanei e il 40% dei ratti di terza generazione era obeso.

Nessuno di questi effetti sulla salute dovrebbe essere preso alla leggera con gli studiosi che hanno lanciato l'appello affinché questi risultati chiariscano quanto siano pericolose queste sostanze chimiche comunemente usate.

Come argomentato da Michael Skinner, uno degli autori della ricerca, il fenomeno è chiamato tossicologia generazionale ed è stato già visto in sostanze come fungicidi, pesticidi, componenti delle materie plastiche come il bisfenolo A, il repellente per insetti Deet e l'erbicida atrazina. La causa andrebbe ricercata cambiamenti epigenetici che spengono e accendono geni.

Ti è piaciuto questo articolo?





Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il