Granarolo: Coop e altri ritirano il latte. I lotti a rischio

Problemi per il latte Accadì di Granarolo, alcuni lotti del latte a lunga conservazioni sono stati ritirati . Ecco quali

Granarolo: Coop e altri ritirano il latt

Accadì granarolo ritirato


Nonostante l’accuratezza dei controlli e regole molto stringenti per garantire la qualità degli alimenti, capita qualche volta di dover ascoltare la notizia del ritiro dal mercato di interi lotti di prodotto a causa dei motivi più disparati. Presenza di batteri, alterazione dello stato di conservazione. Insomma sono tanti i motivi che suggeriscono alle stesse aziende produttrici di ritirare la merce una volta appurate le condizioni di conservazioni non adeguate.

L’ultimo caso, in ordine cronologico, riguarda un marchio davvero molto conosciuto come Granarolo che ha preteso il ritiro dal mercato di alcuni lotti di latte che non rispecchierebbero gli elevati standard qualitativi garantiti solitamente dalla nota azienda.

I consumatori comunque possono tirare un sospiro di sollievo perché si escludono rischi per la salute umana anche in caso di assunzione.

Si tratta dei lotti:

  • latte Accadì 1% di grassi senza lattosio con scadenza prevista nei giorni 23-22/03/2018
  • latte Accadì scremato UHT senza lattosio con scadenza prevista nei giorni 21 e 22/03/2018.
  • il latte microfiltrato P.S. ad alta digeribilità con scadenza che va dal 31/12/2017 al 5/01/2018,
  • il latte Accadì 1% di grassi UHT senza lattosio con scadenza nei giorni 15-16-17-18-19-20-21-22/marzo/2018;
  • latte Accadì scremato UHT senza lattosio con scadenza il 16-17-22-23-24/03/2018;
  • latte Accadì parzialmente scremato UHT senza lattosio con scadenza prevista nei giorni 19-20-21/marzo/2018,
  • latte Accadì parzialmente scremato UHT senza lattosio con scadenza prevista nei giorni 19-20-21/marzo/2018;

Più di 100 alimenti contaminati e ritirati

Occorre ricordare che negli ultimi mesi, da agosto cone le uova fipronil, ad alcuni fenonemi di aviaria adesso sui polli, passando da diversi altri almenti epersinl'acqua minerale, almeno un centinaio di prodotti hano avuto problemi di contaminazione, furtutamente in dosi mini.

Coldiretti ha aggiornato tre settimane fa la sua lista di alimenti contaminati e con problemi con 14 nuovi cibi ed è un elenco che oscilla tra 2500-3000 prodotti e ha messo in guardia dal problema che 4 multinazioali controllano ttto il mercato.

Tutto in questo articolo potete trovare.
E poi l'ulteriore problema dei 100 e oltre alimenti contamintai da formaggi a vini che si diceva prima, in due mesi, oltre un centiniaio, che si può trovare in questo altro articolo.




Ti è piaciuto questo articolo?





Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il