Pasta: cinque benefici effetti tra cui felicità, dimagrire, sonno

Mangiare pasta fa bene alla linea e anche all’umore: ultime notizie emerse da recenti ricerche e tutti i benefici dell’amata pasta

Pasta: cinque benefici effetti tra cui f

Pasta effetti benefici dimagrire aiuta sonno felicità


La pasta ha numerosi effetti benefici, che spesso si trascurano e che nell'ultimo periodo sono stati messi da molti in disparte. Vediamo quali.

La pasta e i suoi tanti benefici: non solo, stando a quanto emerge dalle ultime notizie, non farebbe ingrassare così come comunemente si pensa e dice ma anzi aiuterebbe a dimagrire e non solo. Tra gli tanti effetti benefici assicurati da un bel piatto di pasta considerata anche un aiuto a dormire meglio e ad essere più felici. Ma come si è arrivati a queste conclusioni?

La pasta come aiuto per dimagrire

Stando già a quanto emerso da una ricerca condotta qualche tempo fa dal Dipartimento di Epidemiologia dell’I.R.C.C.S. Neuromed di Pozzilli, la pasta più che fare ingrassare è stata associata a una riduzione dell’obesità. La ricerca, infatti, studiando oltre 23.000 persone inserite in due grandi studi, è riuscita a dimostrare che mangiare pasta è decisamente salutare per l’indice di massa corporea, per garantire una minore circonferenza addominale e un miglior rapporto vita-fianchi.

La pasta rappresenta una componente fondamentale della tradizione mediterranea italiana e, come emerge dalla stessa ricerca, non c’è alcun motivo per rinunciarvi e non solo perché, come dimostrato, aiuterebbe a mantenere un giusto peso corporeo ma anche perché, secondo le ultime notizie, avrebbe anche tanti altri effetti benefici, come quello di sostenere il sonno e rendere felici.

La pasta: valido aiuto per sonno e felicità

Se, infatti, la pasta è tra gli elementi fondamentali della dieta mediterranea che, nonostante le tante diete sempre in voga in ogni momento, continua ad essere considerata il migliore regime alimentare da seguire perché quello più completo ed equilibrato, in grado di garantire al nostro organismo ogni apporto di nutrienti necessario, da vitamine a proteine, sali minerali, grassi, ecc, risulterebbe anche un valido aiuto per dormire e anche per essere più felici, soprattutto quella di grano duro cotta al dente, grazie al ridotto indice glicemico.

Secondo l'endocrinologa e nutrizionista Serena Missori, la pasta non solo può essere consumata anche durante una dieta ma anche a cena e in tal caso riuscirebbe a garantire benefici a chi soffre di insonnia ed è molto stressato, perchè l'assorbimento dell'amminoacido triptofano favorisce la sintesi dell'ormone melatonina e della serotonina che conciliano rilassamento e sonno. Il rilassamento, a sua volta, riduce gli ormoni dello stress, come il cortisolo, che se, al contrario, abbondanti, contribuiscono solo ad aumento del peso. La serotonina, dal canto suo, invece, contribuisce a far sentire più felici. Perché, dunque, rinunciare al piacere di un bel piatto di pasta se mangiandola si può beneficiari di tutti questi inaspettati vantaggi?







Ti è piaciuto questo articolo?





Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il