Ritirato collirio antibiotico Tobral. I rischi reali

L’Aifa ha ritirato dalla vendita in farmacia il collirio antibiotico Tobral: quali sono i lotti richiamati e altri farmaci

Ritirato collirio antibiotico Tobral. I

Ritiro collirio antibiotico Tobral rischi reali

Ancora un nuovo farmaco ritirato dall’Aifa dopo recenti ritiri già disposti di altri farmaci. Vediamo qual è e motivi del ritiro.

Collirio Tobral ritirato: i motivi

Stando a quanto riportano le ultime notizie, l’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco, ha comunicato la decisione di ritirare dalle farmacie due lotti del Tobral, collirio antibiotico usato per trattare le infezioni dell’occhio e degli annessi oculari. I lotti interessati sono n. 8FXE1A con scadenza 31 gennaio 2021 e n. 8FXH1B con scadenza 28 febbraio 2021 del Tobral collirio 5ML 0,3%- AIC 041665035 della ditta Gekofar Srl.

Seconeo le ultime notizie, il ritiro del collirio Tobral da parte della ditta Gekofar sarebbe motivato dall’indicazione non corretta degli eccipienti. Nel frattempo, il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute sta verificando il ritiro avviato dalla ditta.

Altri farmaci già ritirati: quali sono

Prima del collirio Tobral, nell’ultimo periodo sono già stati ritirati altri farmaci, da un farmaco per la terapia tosse e raffreddore Carbocisteina Eg n. 1701, usato specificatamente per la cura di varie malattie e patologie come tosse, raffreddore, faringite, rinite allergica, bronchiectasie, influenza, laringite acuta o cronica, polmonite, rinite allergica, ritirato a causa di una impurezza durante gli studi di stabilità

Ritirato anche il medicinale AKIS contro le infiammazioni articolari o mal di schiena, per impossibilità di coesione sul mercato dello stesso prodotto con differenti AIC.

Ti è piaciuto questo articolo? star

Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il