Salmone colorato artificialmente sempre più diffuso. Come riconoscere e beffa prezzo

La carne del salmone di allevamento è grigia ma viene colorata artificialmente di arancione: documenti e nuova inchiesta

Salmone colorato artificialmente sempre

Salmone colorato artificialmente diffuso cosa stare attenti

La vera colorazione del salmone di allevamento che si mangia non è arancione ma grigia e la bella colorazione che vediamo nelle vaschette del supermercato o nelle buste del prodotto affumicato è artificiale. Qual è la verità su uno dei pesci che rientra nelle abitudini alimentari dei consumatori?

Salmone colorato artificialmente: la verità sul prodotto tanto consumato

Il salmone di allevamento è grigio e viene colorato artificialmente ed è una verità denunciata dal documentario Artifishal, un lungometraggio di ottanta minuti sull’allevamento intensivo dei salmoni e sulla scomparsa del pesce selvaggio dalle acque del pianeta prodotto dall’azienda americana di abbigliamento tecnico Patagonia.

Il film è arrivato insieme al lancio di una petizione che chiede ai governi e ai membri del parlamento di Islanda, Scozia, Irlanda e Norvegia di fermare la devastazione della fauna ittica selvaggia e degli ecosistemi causata dagli allevamenti in mare aperto dei salmoni.

Ciò che maggiormente colpisce del racconto è che il salmone d’allevamento non è naturalmente di colore rosa, come d’abitudine vedere, ma secondo quanto spiegato anche da Linkiesta, la carne del salmone è grigia fino a pochi giorni prima della macellazione.

Colore artificiale del salmone: come si fa

Dopo la macellazione, la carne viene colorata artificialmente con integratori a base di carotene, nel migliore dei modi, ma per farla diventare arancione, nel peggiore dei casi, vengono impiegati anche additivi chimici, cosa che, tra l’altro, fa lievitare i costi di allevamento e, di conseguenza, della vendita al pubblico. Secondo le stime, a causa di questo trattamento, il costo di vendita del salmone aumenterebbe del 20%.

Secondo quanto documentato da Linkiesta, il salmone non nasce e non cresce arancione perchè nelle reti in mare aperto dove viene allevato non si nutre né di gamberi né di krill, come fanno i salmoni selvaggi. I salmoni d'allevamento si nutrono di una serie di alimenti che certo non fanno tirare un sospiro di sollievo ai più salutisti, come mangimi animali o di soia ogm, ormoni, antibiotici, additivi chimici.

La carne di questi salmoni allevati è grigia fino a pochi giorni dalla macellazione e poi viene colorata artificialmente, come detto, con integratori a base di carotene o additivi chimici.

Ti è piaciuto questo articolo? star

Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il