Sapone, detersivi, insetticidi con gravi rischi per salute. Ecco quali, motivi e soluzioni

Coinvolti disinfettanti, disinfestanti, insetticidi, fungicidi, detergenti liquidi, detersivi per la lavatrice e per il bucato a mano, ammorbidenti, saponi, smacchiatori.

Sapone, detersivi, insetticidi con gravi

Detersivi e saponi pericolosi per la salute

Non solo la guerra è stata già dichiarata, ma è attualmente già in fase di combattimento. Da una parte c'è l'Unione europea che ha deciso di mettere al bando i cosiddetti Edc (Endocrine disrupting chemicals) e dall'altra ci sono i detersivi e i saponi, carichi di questi interferenti endocrini ovvero le sostanze chimiche nocive in grado di provocare danni al sistema ormonale dell'uomo causano seri problemi, come diabete, malattie cardiovascolari e obesità. L'obiettivo è naturalmente presto detto: aumentare il livello medio di sicurezza. Anche e soprattutto perché, seppur con alcun differenze, si tratta di prodotti con cui tutti i giorni (e anche per più volte nel corso di una stessa giornata) veniamo inevitabilmente a contatto.

Detersivi e saponi pericolosi per la salute, a meno che...

Test e sperimentazioni non sembrano voler dare una seconda vita a queste sostanza perché le sostanze chimiche contenute nei detergenti per il corpo e per la casa sono considerate nocive per il sistema ormonale dell'uomo. E siccome veniamo ogni giorno a contatto, il rischio di provocare diabete, obesità e malattie cardiovascolari è realmente molto alto. Da qui la disposizione entrata in vigore nei prossimi mesi che parla chiaro: questi prodotti non possono essere più venduti nell'Unione europea. La sola soluzione individuata è stata allora quella risolvere il problema alla radice con la messa al bando di questi prodotti perché per il consumatore non è mai stato facile riuscire a scegliere quelli più adatti ovvero (eventualmente) privi di Edc.

Cosa fare per limitare le conseguenze?

Ben sapendo che occorre mantenere alto il livello di attenzione così come quello di consapevolezza negli acquisti e nelle azioni, cosa fare per aumentare la sicurezza e mettersi al riparo da possibili conseguenze spiacevoli? In generale, buoni comportamenti sono la lettura attenta delle etichette dei prodotti per la cura di casa e persona con conseguente abbondando di quelli con sostanze che già conosciamo come nocive così come l'aerazione scrupolosa dei locali dopo aver spruzzato gli insetticidi. Evitare di cucinare nella plastica perché il calore favorisce il rilascio degli interferenti. Ed è buona norma lavare bene frutta e verdura perché potrebbero essere stati trattati con pesticidi.

Già, perché gli interferenti endocrini possono essere ovunque, anche in shampoo e saponi per le mani e negli spray repellenti delle zanzare. Rientrano nell'elenco dei biocidi messi al bando dall'Europa, i disinfettanti, i disinfestanti, gli insetticidi, i fungicidi, i detergenti liquidi, i detersivi per la lavatrice e per il bucato a mano, gli ammorbidenti, smacchiatori, saponi per i piatti, per lavastoviglie, per la pulizia della casa e simili.

Ti è piaciuto questo articolo? star

Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il