Rapporti intimi, quanto dura davvero un rapporto e posizioni per riaccendere desiderio

Non dimentichiamo poi che i rapporti con il proprio partner sono un formidabile espediente per dimagrire. O quantomeno per bruciare calorie.

Rapporti intimi, quanto dura davvero un

Posizioni sessuali, quando cala il desiderio


Ci vuole fantasia, anche e soprattutto con il proprio partner. Trascorsi tanti anni, ma forse anche meno, è pressoché naturale che la spinta a cercare continui rapporti venga meno. La lenta e graduale trasformazione è inevitabile e il feeling di coppia, almeno tra le lenzuola, muta. Succede a tutti e c'è poco da meravigliarsi e da preoccuparsi. Occorre piuttosto cercare di capire come uscire da questa situazione ovvero riaccendere la fiamma del desiderio prima che si spenga completamente. Tutto passa dalla testa prima ancora che dal fisico ed è allora su questo versante che occorre lavorare con più insistenza. Le strade percorribili sono tante e passano anche dall'eliminazione di tante piccole cattive abitudini quotidiane. Ma una soluzione si rivela generalmente molto efficace ed è quella di andare alla scoperta delle nuove posizioni del piacere.

Posizioni sessuali diverse per bruciare calorie

Non dimentichiamo poi che i rapporti con il proprio partner sono un formidabile espediente per dimagrire. O quantomeno per bruciare calorie. Molto dipende sia dalla durata e sia dall'intensità, ma anche le posizioni assunte durante l'atto fanno la loro differenza. Bene che vada, studi scientifici hanno dimostrato che si può arrivare fino 500-600 calorie. Tutto fa brodo, anche la più classica posizione del missionaria. Si calcola che un rapporto della durata media (meno di dieci minuti, volendo essere generosi) consenta di consumare 250 calorie. A testa, naturalmente. Ma si può fare molto di più. Ad esempio con un rapporto in piedi. In questo caso non solo il numero della calorie bruciate schizza a 600, ma si tratta di un esercizio preziosissimo per rassodare a vario titolo glutei, addominali, cosce e braccia.

Facciamo un po' di calcoli

Ma si potrebbe citare la posizione da dietro, utile per fa svanire 350 calorie all'uomo e 275 alla donna. Oppure quella dell'amazzone: 300 calorie con tanto di riattivazione della circolazione nella zona del tronco, degli addominali, delle gambe e dei glutei. E se l'atto in sé è lo strumento più efficace, non va sottovalutato tutto il contorno. Chi l'avrebbe mai detto che il rapporto orale si rivela strategico sia per lui e sia per lei per far svanire 100 calorie cadauno? I preliminari non sono da meno: più durano e a più calorie si dice addio. I grassi bruciati sono possibili per via dell'aumento del battito cardiaco e della respirazione. Perfino i baci, senza volerci spinger troppo, aiutano a mantenere la linea. Se sono dati con la giusta dose di passione (non quelli a stampo, per intenderci) contribuiscono con un supplemento tra le 20 e le 30 calorie consumate.

Insomma, variano le posizioni si possono raggiungere più risultati con un solo colpo. E non dimentichiamo che se c'è una ragione per cui il desiderio cala è perché non ci si sente sufficientemente desiderati. Una situazione che trova origine dal considerarsi poco gradevoli o attraenti, quando invece qualche chilo di troppo può invece stimolare gli appetiti a letto. E se non ci si sente belli, spesso e volentieri non si ha voglia di osare e di cambiare. Quando invece è indispensabile per riaccendere il desiderio.




Ti è piaciuto questo articolo?





Commenta la notizia
di Luigi Mannini pubblicato il