Sesso al mattino: stanchezza e stress si allontanano

Se per l'uomo si tratta una preziosa occasione per dare il meglio di sé, per tutti e due è un momento prezioso per acquistare o rinnovare la sintonia di coppia.

Sesso al mattino: stanchezza e stress si

Sesso al mattino: no stanchezza e stress


Avere un rapporto intimo al mattino, prima o dopo il caffè del risveglio, è una buona o una cattiva idea? Non è tanto una questione legata all'umore e al raggiungimento di un elevato grado di soddisfazione, ma all'impatto che può avere sul resto della giornata, sia che si lavori e sia che si studi. Le sensazioni sono sempre personali e tengono conto di molti dettagli, tuttavia nella media dei casi le conseguenze sono di segno positivo. Concedersi al partner al mattino aiutano infatti a tenere a distanza stanchezza e stress. Si tratta quindi di una situazione diametralmente opposta quello che si potrebbe immaginare per via dell'impegno fisico richiesto.

Uomini più predisposti delle donne

C'è anche un altro aspetto che i ricercatori hanno messo in luce: la maggiore predisposizione degli uomini rispetto alle donne nel fare l'amore sin dalle primissime ore del giorno. Nulla di strano perché è sempre stato così. Succede infatti che il livello di testosterone raggiunge nei maschietti il suo apice appena svegli o giù di lì. Ed è proprio in quel momento che il desiderio è tanto e la predisposizione a ricavare una fetta di tempo per l'intimità con la propria donna è maggiore. Ben diverso è il caso del gentil sesso, il cui orologio biologico suggerisce di cercare un rapporto intimo solo alle sera, preferibilmente dopo le 21, quando il livello degli ormoni femminili schizza in alto.

Il segreto è l'ossitocina

Insomma, non solo il desiderio dei rapporti intimi è particolarmente pronunciato al mattino (soprattutto tra gli uomini), ma si tratta di un toccasana naturale e insostituibile per tenere allontanare stress e stanchezza ovvero per cominciare la giornata con il piede giusto. La chiave dl benessere è una in particolare: l'ossitocina. Si tratta dell'ormone dell'amore, quello in grado di fare la differenza per l'instaurazione di una connessione affettiva intensa. Va da sé che tutte deve avvenire in maniera spontanea e naturale, senza forzatura. Come dire, sì ai rapporti intimi al mattino, nel lettone di casa e non solo, ma solamente se si crea la giusta sintonia, senza meccanicità.

E se per l'uomo, per le ragioni che abbiamo appena spiegato, si tratta di una preziosa occasione per dare il meglio di sé, per tutti e due è un momento prezioso per acquistare o rinnovare la sintonia di coppia. Si comincia dal letto, ma poi si prosegue nel resto della giornata e nei giorni successivi perché i benefici restano nel tempo e possono essere continuamente e facilmente alimentati. Basta desiderarlo e volerlo.







Ti è piaciuto questo articolo?





Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il