Sesso, i motivi per cui non si ha più voglia o meno. E come riaverla

Se non ci si sente attraenti, spesso e volentieri non si ha voglia di osare e di cambiare. Quando invece è indispensabile per riaccendere il desiderio del partner.

Sesso, i motivi per cui non si ha più vo

Sesso, le ragioni del desiderio


Talvolta il desiderio può calare o venire meno del tutto. Cerchiamo di capire i motivi che psosono essere diversi, cosa dice la scienza e come si può recuperare.

Il desiderio è per sempre? Non proprio perché anche quello muta, prende altre strade e si trasforma. Fa parte dell'essere umano e non c'è assolutamente nulla di strano se l'attrazione nei confronti del proprio partner non è la stessa dei primi giorni. Più che svanita, nella maggior parte dei casi è cambiata. Anche se, senza girarci troppo interno, il desiderio travolgente è calato. Che la questione sia comune e il numero (e la qualità) dei rapporti non sia più quello del passato e riguardi la quasi totalità delle coppie è dimostrato dalle ricerche. Come quella del National Institutes of Health, secondo cui 3 su 4, dopo il taglio del traguardo dei 30 anni, hanno registrato un rallentamento. E anzi, secondo gli esperti della materia, già dopo un anno di convivenza, se non sei mesi, la riduzione dei rapporti è una realtà con cui fare i conti.

Perché il desiderio di rapporti cala?

Se andiamo più a fondo nelle ricerche sul tema, scopriamo come il calo del desiderio coinvolga senza troppe distinzioni uomini e donne. Verrebbe da dire "che peccato", considerando la diretta relazione che esiste tra soddisfazione fisica e livelli di benessere. Arrivati a un certo punto occorre però domandarsi seriamente, perché il desiderio di rapporti con il proprio partner cala? In tutti i casi esiste una via d'uscita purché, si badi bene, non sia venuto meno l'amore. In questa situazione c'è ben poco da fare. Stando allora alle relazione degli esperti - perché è su quelle che ci vogliamo basare - una delle ragioni della mancanza di feeling sessuale in una coppia è rappresentano dallo smartphone. Proprio così, la vita virtuale influisce su quella reale più di quanto possiamo immaginare. Il consiglio? Tenerlo spento o comunque lontano dalla vista il più a lungo possibile. Soprattutto a letto.

E poi, siamo sicuri di essere in grado di collocare le cose nel posto giusto ovvero di stilare un corretto elenco delle priorità da seguire? Succede molto spesso che presi da migliaia di cose perdiamo di vista le relazioni in generale e la relazione con il proprio partner in particolare. Una sana riflessione e una reimpostazione delle abitudini non farebbe poi così male. Strettamente legato a questo aspetto non può che esserci anche lo stress. Ma in questo caso occorre una distinzione perché c'è in è in grado di gestirlo al meglio e c'è chi invece riversa gli effetti ovunque, anche nel rapporto di coppia. Ed è allora inevitabile che la voglia di mettersi sotto le coperte e darsi da fare viene meno. Cosa fare? Distarsi, ma non tanto con lo shopping quanto con lo sport e più in generale con l'attività fisica. La stanchezza allontana i problemi e predispone meglio ai rapporti intimi.

E se c'è uno ragione per cui il desiderio cala è il non sentirsi desiderati. Una situazione che spesso prende le mosse dal considerarsi poco gradevole o attraente, quando invece qualche chilo di troppo può invece stimolare gli appetiti a letto. E se non ci si sente belli, spesso e volentieri non si ha voglia di osare e di cambiare. Quando invece è indispensabile per riaccendere il desiderio.







Ti è piaciuto questo articolo?





Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il