Uova contaminate e carni di pollo infett con Fipronil. Situazione aggiornata in Italia oggi mercoledì 9 Agosto

Rischio uova contaminate dal Fipronil trovate nei Paesi Bassi e che potrebbero essere state vendute dopo l'importazione in Italia, ma anche prodotte. Si attende un comunicato ufficiale

Uova contaminate e carni di pollo infett

In Italia, si vedono le uova contaminate da Fibronil dei Paesi Bassi?


Aggiornamento: L'allerta in tutta Europa rimane alta e i controlli proseguono anche sulle carni di pollo. In Italia, il Ministero della Saluto ha dato l'ordine ai vari ispettorati preoposti sul territorio di procedere ai controlli, ma al momento in una nota ufficiale ha spiegato che attraverso le ricerche automatiche dei database di import-expor alimentari europei non ci dovrebbe essere nessun pericolo. Altre fonti, però, ieri, del settore italiano, parlavano di differenti dati come abbiamo visto sotto

Aggiornamento: Risposte ufficiali anche dai Paesi Bassi, in particolare dall'Olanda dove il Ministero ha diffuso in una nota che i controlli sono date estese a quelle aziende con galline e polli per carni da mangiare sempre per la contaminazione da Fipronil, ma il numero precisano è davvero esiguo.

Aggiornamento: 

Aggiornamento: Ci sono, dunque, fonti contrastanti, e il fatto che la notizia non venga rilanciata sui telegiornali o i giornali più importanti, nonostannte sia stata ripresa e pubblicata dall'Agi, Ansa, etc, fa davvero pensare. Ci sarebbe la necessità di un comunicato e spiegazioni ufficiali dal Ministro dell'Agricoltura, magari dallo stesso Ministro Martina.

C'è il rischio di uova contaminate dall'insetticida Fipronil in Italia vendute e mangiate dopo l'importazione dai Paesi Bassi più precisamente dal Belgio e dall'Olanda?

Vi sono delle dichiarazioni contrastanti riguarda al fatto che uova contaminate con il Fipronil un insetticida usato contro i parassiti degli animali, ma non quelli destinati al consumo, siano arrivate in Italia.

Nella prima allerta lanciata dal Sistema di allerta rapido Rasff il 20 Luglio, l'Italia insieme alla Germania e Polonia sono comparse nel documento come nazioni dove veniva usato il Dega-16 insieme ad Olanda e Belgio ch, però, non significa, come affermavano le stesse autorità, che venisse aggiunto il Fipronil in automatico.

E Coldiretti e le varie associazioni di categoria hanno smentito seccamente, spiegando piuttosto che 578mila chili di Uova sono statie importate dal Belgio nei primi 4 mesi del 2017 quando in realtà non servivano in quanto l'Italia produce una quantità di uova identica ben superiore ai consumi e a quello che serve.

Nel frattempo la notizie e l'allarme da noi è passato sotto silenzio, nessuno ne parla, mentre il governo e le Autorità preposte dovrebbero fare chiarezza con una comunicazione ufficiale, coome in Germania e nei Paesi bassi dove da una settimana e più non si parla di altro.

E in Germania, ad esempio, sono state ritirate milioni di uova già nei supermercati e bruciate e bloccate le importazioni oltre ad esser scattati ulteriori controlli a tappetto.

Il problema non è solo e non è tanto nelle uova mangiate direttamente, ma in quelle indirette presenti in tantissimi prodotti.

All'uomo il Fipronil, secondo l'OMS, può dare problemi alla tiroide, fegato, renzi se, però, preso in quantitià ababstanza elevenato e in un lasso di tempo molto stretto.

Secondo quanto riferito in Germania, diventerebbere pericoloso per un adulto mangiare 7 uova al giono, mentre per un bambino meno di due nel'arco delle 24 ore, ma sempre in maniera continuativa.