Partite Mondiali 2018 streaming live gratis diretta Hd e in realtà virtuale-aumentata. Lista siti web dove vedere gratis

A offrire l'alternativa via web vi pensa la stessa Mediaset, detentrice dei diritti alla trasmissione delle immagini in terra russa, con una piattaforma dedicata.

Partite Mondiali 2018 streaming live gra

Tra innovazioni e tecnologia


L'attesa è finita e i Mondiali di calcio 2018 in Russia sono ufficialmente iniziati. Come vedere le partite in streaming da PC, smartphone e tablet, considerando che molte sono trasmesse nel pomeriggio e dunque non è affatto così scontato che ci sia la possibilità di vederle davanti al televisore di casa? A offrire l'alternativa via web vi pensa la stessa Mediaset, detentrice dei diritti alla trasmissione delle immagini in terra russa, con una piattaforma dedicata per la diretta live dei suoi canali. Che nel caso dei Mondiali di calcio sono Canale 5 e Italia 1.

E c'è anche l'HDR, oltre alla realtà virtuale

A scommettere sull'HDR (High Dynamic Range Imaging), anche se in via sperimentale per un numero limitato di partite da vedere in streaming, è la BBC. Si tratta della tecnologia che consente una codifica dei colori più vicina a quelli naturali. Le certezze passa invece dalla realtà virtuale e dalla realtà aumentata, il cui uso è sempre più diffuso. Per l'occasione è stata sviluppata l'app BBC Sport VR - Fifa World Cup Russia 2018 - disponibile per un gran numero di piattaforme: iOS, Android, Gear VR Oculus Go e PlayStation VR - con cui vedere 33 partite dei Mondiali 2018 in realtà virtuale. Significa che gli utenti che indossano il casco di una connessione molto veloce per gestire lo streaming delle due immmagini necessarie a ottenere l'effetto immersivo, hanno l'impressione di trovarsi all'interno di uno skybox negli stadi o sulle tribune e perfino dietro la porta di una delle due squadre impegnate in campo. basta solo scegliere.

Tra innovazioni e tecnologia

E a proposito di tecnologia, questi sono i Mondiali della conferma della Goal Line Technology, già vista quattro anni fa in Brasile, capace di comunicare in un secondo all'arbitro grazie all'uso di 14 telecamere ad alta velocità, e della prima volta dell'utilizzo del Var (Video assistant referee). I 4 Var nella central room di Mosca dovranno evitare i chiari errori: uno di loro si occuperà solo dei fuorigioco, mentre in piedi resterà il supervisor. In caso di episodio controverso la central room avvisa l'arbitro in tempo reale di un possibile chiaro errore, ma anche il direttore in campo può in modo autonomo richiedere l'intervento della tecnologia. L'arbitro ferma il gioco e va a rivedere l'azione nella postazione video che si trova a bordo campo. L'arbitro chiude la revisione con il gesto tipico della tv disegnata con le mani, poi cambia oppure conferma la sua decisione.

Regolamento in mano, si qualificano agli ottavi di finale le prime due classificate degli otto gironi. In caso di arrivo a pari punti tra due o più squadre, contano nell'ordine: numero di punti ottenuti negli scontri diretti; differenza reti negli scontri diretti; numero di gol segnati negli scontri diretti; coefficiente fair play (-1 per ogni ammonizione, -3 per ogni espulsione per doppia ammonizione, -4 per ogni espulsione diretta, -5 per espulsione diretta dopo un'ammonizione); sorteggio. Dagli ottavi di finale, gare a eliminazione diretta: in caso di parità al 90 minuti di gioco, tempi supplementari ed eventuali rigori.