Anticipo Tfr

Che cos’è l’anticipo del Tfr?

Si tratta della decisione di richiedere in anticipo rispetto alla scadenza naturale una parte del proprio Trattamento di Fine Rapporto, quel tesoretto che si accumula durante gli anni di lavoro e che può servire come ultima ancora di salvezza se per esempio capita un improvviso bisogno di liquidità.

Come e chi è possibile l’anticipo del Tfr

L’anticipo del Tfr può raggiungere al massimo la misura del settanta per cento dell’importo maturato in azienda. Il datore di lavoro può erogare annualmente anticipi nella misura massima del dieci per cento dei dipendenti che ne fanno richiesta che non deve superare il quattro per cento dei dipendenti totali. Sono escluse dall’ambito di applicazione della legge le imprese che vengono dichiarate in crisi. L’anticipazione si può ottenere soltanto una volta e può essere richiesta dal lavoratore che abbia maturato almeno otto anni di servizio con lo stesso datore di lavoro.

Anticipo del Tfr perché

Non sempre è possibile ottenere l’anticipazione del Tfr. Tra le motivazioni del perché usufruirne i congedi per maternità, formazione e formazione continua, spese mediche per terapie, interventi acquisto o costruzione della prima casa, ristrutturazione straordinaria della casa di proprietà.

Ultime notizie su Anticipo Tfr: