Pensione Anticipata

Cos’è la pensione anticipata?

La pensione anticipata è una prestazione economica previdenziale che permette di anticipare l’età pensionabile rispetto ai requisiti fissati per la normale pensione, erogata ai lavoratori dipendenti e autonomi iscritti all’assicurazione generale obbligatoria (AGO) e alle forme sostitutive della medesima, e iscritti alla Gestione separata Inps.

Dal primo gennaio 2012, coloro che hanno raggiunto anzianità contributiva al 31 dicembre 1995, possono andare in pensione anticipata se hanno maturato 42 anni e 10 mesi, che scendono a 41 anni e 10 mesi per le donne. Ai fini del raggiungimento del requisito contributivo si considera anche la contribuzione versata o accreditata a qualsiasi titolo.

Chi accede alla pensione anticipata ad un’età inferiore a 62 anni sulla quota di trattamento pensionistico relativa alle anzianità contributive maturate al 31 dicembre 2011 è soggetto ad una riduzione della propria pensione finale pari ad un punto percentuale per ogni anno di anticipo nell’accesso alla pensione rispetto all’età di 62 anni; percentuale che sale a due punti percentuali per ogni anno ulteriore di anticipo rispetto a due anni.

La domanda di pensione anticipata deve essere presentata all’Inps esclusivamente via web, o contattando telefonicamente il Contact Center integrato al numero 803164, o attraverso  enti di Patronato e intermediari autorizzati dall’Istituto. Le norme alternative al raggiungimento dei 42 anni e 10 mesi di contributi che permettono di andare in pensione anticipata al momento sono ape volontaria, social e quota 41; part time; opzione donna; cumulo e ricongiunzione.

Ultime notizie su Pensione Anticipata:

1 2