Bollette cellulari 28 giorni, rimborsi online. Come fare richiesta e a chi spetta

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Bollette cellulari 28 giorni, rimborsi o

Bollette 28 giorni richiesta rimborsi online chi

Come avere i rimborsi per fatture pagate in più dai diversi operatori telefonici compilando moduli online: novità da Adiconsum e operatori telefonici

Il Consiglio di Stato ha stabilito che tutti i clienti Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb hanno diritto ai rimborsi automatici per le somme pagate in più a causa della fatturazione a 28 giorni tra il 2016 e il 2017, aumentando il costo finale per il cliente in maniera automatica. Come si può richiedere il rimborso per bollette a 28 giorni online?

Bollette a 28 giorni: a chi spettano i rimborsi

I rimborsi dagli operatori telefonici spettano a tutti i clienti che negli anni riportati hanno pagato le bollette a 28 giorni versando più di quanto dovuto.

Nonostante negli ultimi mesi i diversi operatori telefonici abbiano tempestato letteralmente i loro clienti proponendo nuove offerte telefoniche vantaggiose e aumento di Giga Internet e minuti per il traffico voce per ovviare ai pagamenti in più effettuati negli scorsi anni, il Consiglio di Stato ha stabilito di rimborsare i clienti danneggiati.

Come chiedere rimborso online per bollette a 28 giorni

Per aiutare e sostenere i diversi clienti nella richiesta di rimborso alle diverse compagnie telefoniche, l’associazione dei consumatori Adiconsum ha reso disponibile sul proprio sito un modulo online da compilare per richiedere il rimborso al proprio operatore telefonico.

Una volta compilato il modulo, l’associazione raccoglie le domande e le invia alle compagnie telefoniche ogni 15 giorni, il 15 e il 30 di ogni mese, e chi ha diritto al rimborso non deve aspettare troppo tempo per ricevere i soldi spettanti.

I clienti di rete fissa Tim con fatturazione a 28 giorni possono compilare la richiesta di rimborso online accedendo all’Area Web MyTim. Il rimborso vale anche per i clienti che abbiano cessato di usufruire del servizio di rete fissa tra il 23 giugno 2017 e il 31 marzo 2018.

Anche Vodafone offre la possibilità ai suoi clienti di richiedere rimborso online compilando un apposito modulo disponibile sul suo sito e che richiede l’inserimento di specifici dati, così come ha fatto Fastweb. In tal caso basta collegarsi alla propria pagina My Fastweb e inviare apposita domanda.