Cercare indirizzi email Pec privati e aziende, come fare

di Luigi Mannini pubblicato il

Per cercare un indirizzo di posta elettronica certificata è possibile fare riferimento a uno dei tanti database e archivi esistenti di imprese e professionisti.

Cercare indirizzi email Pec privati e az

Pec privati e aziende, dove cercare

La posta elettronica certificata (Pec) è diventata una costante nel rapporto tra privati e aziende perché il valore che ha assunto è lo stesso di una raccomandata cartacea. Di conseguenza è diventato inevitabile rendere facile la ricerca pec. La prima strada da percorrere non può che essere di andare direttamente alla radice ovvero cercare l'indirizzo di posta elettronica certificata direttamente sul sito web dell'azienda. L'operazione ha buone possibilità di andare in porto, ma non è affatto così scontato. La pubblicazione della pec, a differenza di altre informazioni, non è affatto un obbligo e non è affatto detto che l'impresa abbia un sito. E poi, come metterla con i privati ovvero con i professionisti, come avvocati, ingegneri o architetti, che solo in pochi casi hanno una pagina web personale?

Pec privati e aziende, dove cercare

Per cercare un indirizzo di posta elettronica certificata è possibile fare riferimento a uno dei tanti database esistenti, come Ini-Pec, l'archivio ufficiale del Ministero dello Sviluppo Economico. Il funzionamento è molto semplice: innanzitutto occorre indicare se la Pec desiderata sia di una impresa o di un professionista. Nel primo caso basta inserire tutti o in parte i dati richiesti: la denominazione (tutta o parte della ragione sociale dell'impresa di cui si vuole ottenere la Pec), la provincia (la sede dell'impresa aiuta a restringere il campo di ricerca), il codice fiscale dell'impresa di cui si vuole ottenere la Pec (se inserito non sono necessari altri criteri di ricerca). Vale anche il percorso contrario: dall'indirizzo Pec è possibile risalire ai dati dell'azienda.

Per quanto riguarda i professionisti, i dati da inserire, anche solo parzialmente, sono il nome del professionista o parte di esso (è un dato opzionale), il cognome, il codice fiscale del professionista di cui si vuole ottenere la Pec (se inserito non sono necessari altri criteri di ricerca), la categoria professionale, la provincia e il numero di iscrizione all'ordine. Anche in questo caso, dall'indirizzo Pec è possibile risalire ai dati del professionista.

C'è anche il Registro generale degli indirizzi elettronici

Un altro strumento per cercare gli indirizzi di posta elettronica certificata è il Registro generale degli indirizzi elettronici, comunemente denominato Reginde. Curato dal Ministero della Giustizia contiene i dati e le Pec degli appartenenti ad un ente pubblico, dei professionisti iscritti in albi ed elenchi istituiti con legge e degli ausiliari del giudice non appartenenti a un ordine di categoria o che appartengono a un ente o a un ordine professionale che non ha ancora inviato l'albo al Ministero della Giustizia. A differenza dell'Ini-Pec, l'archivio ufficiale del Ministero dello Sviluppo Economico, la consultazione non è immediata, ma occorre prima registrarsi e poi autenticarsi tramite token crittografico contenente l'apposito certificato. La ricerca permette di visualizzare nome, cognome, codice fiscale, ente di appartenenza, indirizzo di posta elettronica certificata e domicilio legale.