Migliori applicazioni cellulare per controllare se c'è coda in tutti i supermercati italiani

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Migliori applicazioni cellulare per cont

Coronavirus, app per controllare se c'è coda

Ci pensano le nuove tecnologie a fornire un prezioso aiuto a chi deve andare a fare la spesa. Le app segnalano il momento migliore per andare al supermercato con attesa ridotta.

Il primo dato da segnalare è che anche in un periodo complesso come quello che stiamo attraversando il cui la lotta al coronavirus sta imponendo rinunce e adattamenti a tutta la popolazione italiana, non si registrano disordini.

Le poche attività, come i supermercati, stanno gestendo la situazione con tutta la cautela sanitaria del caso e i cittadini stanno rispettando le disposizioni. Anche e soprattutto quella che impone ingressi contingentati e di conseguenza lunghe file all'esterno in attesa di poter far il proprio ingresso.

Come testimoniano le immagini, ma anche le esperienze di tutti noi, la famosa distanza di almeno un metro tra chi ci precede e chi ci segue viene attentamente aspettata e poco importa la formazione di lunghissime code.

Adesso ci pensano le nuove tecnologie a fornire un prezioso aiuto a chi deve andare a fare la spesa. Nel giro di pochi giorni sono state infatti sviluppate una serie di app che facilitano la vita perché segnalano il momento migliore per andare al supermercato ovvero quando la fila è ridotta. Vediamo i dettagli ed esattamente

  • Coronavirus, migliori app per controllare se c'è coda
  • Supermercati italiani, le app per fare poca fila

Coronavirus, migliori app per controllare se c'è coda

Un prima soluzione per ottimizzare i tempi ovvero per uscire di casa per fare la spesa senza affrontare code chilometriche arriva dall'app DoveFila.

Il software, utilizzabile anche da desktop, si basa sulla geolocalizzazione: basta indicare la propria posizione e si viene informati del supermercato più vicino con meno code.

Con una raccomandazione da parte nostra: è vietato fare la spesa in un comune differente dal proprio, a meno sul proprio territorio non sia presente alcun supermercato. E in ogni caso è fondamentale portare con sé il nuovo modulo per l'autocertificazione.

L'app, che per funzionare ha quindi bisogno di un collegamento al web, è in grado di fornire una doppia preziosa informazione: se c'è coda e quanto sono le persone già in fila.

Si tratta di un software partecipativo perché le stesse persone in coda possono inviare segnalazioni e modifiche per fornire informazioni precise.

Dal punto di vista tecnico, facciamo presente come sia stata implementata la tecnologia di Doveconviene, già utilizzate per trovare i volantini dei negozi con le migliori offerte.

Supermercati italiani, le app per fare poca fila

Da un'app all'altra ecco Filaindiana che funziona allo stesso modo e si basa sulle segnalazioni degli stessi utenti. C'è però un limite ed è il funzionamento della sola regione Lombardia.

Non si tratta di una scelta ma di un punto di partenza poiché l'intenzione è di allargarsi su tutto il territorio nazionale. A mettere la firma a questo servizio sono stati 5 ingegneri e designer del Politecnico di Milano, tra i 24 e i 26 anni.

Come spiegato, nel momento in cui qualcuno è in coda può aprire l'applicazione, fare clic sul supermercato in cui si trova e indicare approssimativamente il numero di persone che vede in fila e una stima dei tempi per entrare nel supermercato.

A quel punto le segnalazioni sono prese in carico e mostrate a tutti gli utilizzatori della piattaforma Filaindiana.

Ultime Notizie