Pila che dura per sempre inventata da ingegnere italiano. Una rivoluzione

di Luigi Mannini pubblicato il
Pila che dura per sempre inventata da in

La pila dalla durata più lunga di sempre, eterna. Inventata e brevetto di un italiano

Una pila che non si scarichi mai e che duri per sempre o quasi. E l'invenzione di un ingegnere italiano di voghera dalle tante possibili applicazioni

Una pila che dura in eterno, o quasi, interamente inventata e brevettata da un ingegnere italiano. Una storia di capacità e di creativtà scientifica che non può che renderci orgogliosi.
 

Una pila che duri per sempre in eterno, o quasi è quella inventata e brevettata da un Gianni Lisini, ricercatore italiano.

La storia

Gianni Lisini è un ingenere elettronico con specializzazione in astofisica che lavora presso lo Iuss di Pavia, quarantenne, vive a Voghera.
Come racconta lui stesso ha lavorato da solo al progetto e tutto a suo carica l'ha brevettata prima in Italia e poi in tutto il mondo con dei costi non da poco e una procedura non così immediata. L'ha fatta nel 2014 e dopo un anno l'idea era esclusivamente sua, di sua proprietà.

La batteria

E ora la batteria, che non dura per sempre, ma ben 20 anni è stata, finalmente, resa pubblica e fatta conoscere al mondo a Pisa, durante, il Jotto Fair.
La batteria è stata creata con un accumulatore chimico affiancato da un condensatore innovativo che può avere 5mila Farad e dunque poter effettuare infinite cariche e scariche. E il brevetto illustra come unire questi due sistemi e farli funzionare.
E ora vi già diverse imprese che lo stano contattando e stanno provando le sue batterie, fino realizzate in due prototipi.
E gli ambiti di utilizzo sono davvero tanti, basti pensare al trasporto pubblico elettrico con iìveicoli che potrebbero andare per 20 anni senza nessun ricamabio di batteria. 
E al momento si stanno testando queste super batterie in una centralina per il meteo.