Reputazione online, come fare a controllare. I migliori strumenti, programmi e software gratis

di Luigi Mannini pubblicato il

Cos’è la reputazione online e come si gestisce: regole da seguire e programmi e software appositamente pensati

Reputazione online, come fare a controll

Reputazione online programmi controllo software gratis

La reputazione online è ciò che oggi, potremmo dire, garantisce il successo o l'insuccesso di tutto, da beni e servizi, a offerte e opportunità. E' il grande sentimento virtuale che, a scatola chiusa, fa prendere a volte tante decisioni, e avere una buona reputazione online crea valore e opportunità nel tempo. Ciò che in tanti si chiedono è come fare a conoscere e controllare la propri reputazione online, cercando magari di mantenerla sempre ottima?

Reputazione online: il controllo la prima regola

E’ chiaro che per mantenere una buona reputazione online il primo step da compiere è quello di controllarla in maniera costante e pensare a strumenti che permettano di aumentarla sempre perché questo sistema si traduce poi in maggiori e migliori possibilità di vendita grazie ad un buon brand o ad un buon nome creato anche grazie a una strategia di reputazione online.

Chi non vorrebbe, infatti, che si parlasse sempre bene dei nostri prodotti o dei nostri servizi o di nostri stessi? Sia i profili singoli che ‘vendono’ o ‘offrono’ qualcosa, sia le grandi e le piccole imprese devono sempre controllare la propria reputazione online e recensioni e passaparola sono tra gli strumenti che permettono di controllare ciò che i clienti dicono ed essere soddisfatti in casi di recensioni positive o pensare a migliorare e come farlo in casi di recensioni negative. Ma per controllare la propria reputazione, a parte leggere recensioni, critiche e commenti in giro per il web esistono appositi strumenti, programmi e software sia a pagamento che gratis di cui ci si può servire.

Controllo reputazione online: programmi e software più usati

Tra gli strumenti gratis che consentono di controllare la propria reputazione online spicca la piattaforma Mimesi, un’unica piattaforma che permette di monitorare tutti i media e offre un servizio completo e personalizzato di monitoraggio e analisi per Stampa, Web, Social Media, Radio e Tv. Basta accedere al sito dedicato per scoprire come funziona.

E c’è poi HootSuite, uno degli strumenti più usati da chi si occupa di social media, che consente di gestire multipli account social in un solo strumento di gestione e tra le funzioni principali offre la possibilità di programmare i post, di ascoltare ed interagire con i propri follower e funzionalità di social media analytics utilissima per capire come i contenuti vengono percepiti dagli utenti. Questo software è gratis per collegamenti fino ad un massimo di tre profili social, mentre prevede il pagamento di 10 euro mensili se si vogliono collegare più profili social fino a 50.

A seguire c’è anche Brandseye, programma che permette di avere accesso a informazioni in tempo reale che la piattaforma raccoglie da moltissime risorse online come i social media, i siti di informazione e di stampa, restituendo, in una sola schermata, una visione chiara di ciò che si pensa di un determinato prodotto, azienda o servizio e permette anche di monitorare ogni messaggio scambiato con gli utenti e di individuare quale membro si è occupato della gestione di una determinata richiesta.

Inoltre, le funzioni di explore permettono di accedere a tutti i dati di Twitter e verificare quali sono i trend del momento o i key topic da utilizzare per la propria strategia social. Questo programma è, infine, in grado di analizzare ben 600 lingue differenti e di condurre analisi avanzate in America, Australia, Asia, Europa e Medio Oriente.

Tra i migliori strumenti di controllo della reputazione online c’è anche TalkWalker, a pagamento, che offre in un unico prodotto le funzionalità di ascolto delle conversazioni, perché capace di effettuare la scansione di tutti i principali media con una copertura di 180 nazioni; analisi dei risultati in tempo reale; e report semplici ed immediati, che permettono poi di definire eventuali strategie concrete di intervento.

A seguire c’è Reputology, anch’esso a pagamento (25 euro al mese), che offre un servizio basato sul monitoraggio della reputazione online del brand (brand reputation), inviando in tempo reale un alert via email per ogni nuovo commento negativo e consentendo una rapida gestione delle critiche. Si tratta di un sistema decisamente fondamentale per tutti quei settori particolarmente soggetti a recensioni e critiche, come quello della ristorazione e turistico, o della vendita online di prodotti.