Riciclare vecchi cellulari con Tim dal 21 ottobre

Sarà possibile riciclare i propri vecchi cellulari e smartphone grazie ad una iniziativa Tim a partire da questo sabato

Riciclare vecchi cellulari con Tim dal 2

Al via operazione Io Riciclo di Tim per riciclare vecchi cellulari


Tim e Remedia, il consorzio per lo smaltimento del Raee, i cosidetti rifiuti elettrici ed elettronici, lanciano una interessante iniziative per lo smaltimento dei cellulari con il progetto io Riclico

Il piano e gli obiettivi

In diversi punti vendita Tim, non tutti, ma in tutta Italia, ci saranno degli appositi contenitori a partire da sabato 21 Ottobre per poter buttare via il proprio vecchio cellulare senza nessun impegno di comprarne un altro modello.

L'idea è quella di proteggere l'ambiente, permettendo il riciclo di materiali importanti che costituiscono un cellulare con la plastica, il ferro l'argento, il rame. Un riciclo specializzato fa in modo di evitare sprechi e ridurre quantità di energia elettrica ed acqua

Una nuova iniziativa sostenibile dedicata alla raccolta di telefonini e smartphone da rottamare. E’ questo io Riciclo, il progetto di TIM volto alla tutela ambientale attraverso la promozione del mobile.
 
Da sabato 21 ottobre, infatti, in un selezionato numero di punti vendita TIM distribuiti su tutto il territorio nazionale sarà attivo il servizio gratuito di raccolta dei device mobili in disuso attraverso la formula innovativa detta “Uno contro zero”, che consente a tutti di consegnare presso il punto vendita i device mobili in disuso, semplicemente lasciandoli in un contenitore e senza dover acquistare un altro prodotto.

Altre possibilità per guadagnare

Se, invece, si ha l'intenzione di voler cambiare il proprio cellulare  ci sono numerose iniziative anche direttamente dai produttori che offrono al posto del proprioc cellulare vecchio un nuovo modello, riconoscendo una certa cifra.
Samsung, ad esempio, per il nuovo modello Samsung Galaxy S8, riconosce fino a 600 euro, così come Huawei per i suoi nuovi smartphone di gamma, mentre Apple permette sia il riclo dei prodotti più vecchi che il ritiro e la valutazione dell'usato, ma solo iPhone. 
Occore sottolineare che sia per Samsung che Huawei i 600 euro sono la massima cifre riconosciuta, poi saranno gli operatori nel negozio a giudicare quanto può essere riconosciuto per un determinato cellulare.