iOS 11: batteria, Siri, fotocamera, Mappe, Apple Music, App Store. Differenze, miglioramenti da iOS 10

Non tutte le funzioni che trovano spazio in iOS 11 sono reali novità perché in alcuni casi si tratta della riprogettazione di servizi già implementati in iOS 10.

iOS 11: batteria, Siri, fotocamera, Mapp

Cambiamenti e miglioramenti con iOS 11


C'è anche l'iOS 11 tra le creazioni della società di Cupertino che vedranno la luce nei prossimi giorni. Non c'è ancora l'ufficializzazione della data e dell'ora del rilascio della nuova versione del sistema operativo per iPhone e iPad, ma è verosimile credere che da martedì 12 settembre alle 21 (ora italiana) ogni momento possa essere quello buono. Il software è compatibile con quasi tutti i dispositivi della mela morsicata ed esattamente con iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 6S, iPhone 6 Plus, iPhone 6, iPhone 5S, iPhone SE, ma anche iPad Pro da 12,9 pollici di prima e seconda generazione, iPad Pro da 10,5 pollici, iPad Pro da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad (2017), iPad 4, iPad mini 4, iPad mini 3.

Cambiamenti e miglioramenti con iOS 11

Come per ogni major release che si rispetti, anche nel caso dell'iOS 11 sono tanti i cambiamenti introdotti. In alcuni casi si tratta di vere e proprie novità mentre per altri versanti siamo davanti a miglioramenti rispetto a quanto già si conosce su batteria, Siri, fotocamera, Mappe, Apple Music, App Store. Con la novità rappresentata dalla realtà aumentata. Con iOS 11 arriva infatti ARKit, un nuovo framework che permette agli sviluppatori di creare esperienze di realtà aumentata per iPhone e iPad. Oggetti e informazioni digitali danno vita ad app che interagiscono con il mondo reale e aprpno le porte di mondi immersivi, virtuali e realistici. Tra i comparti oggetto di restyling rispetto a quanto visto con iOS 10 ci sono

  1. Apple Music
  2. Mappe
  3. Tastiera
  4. iMessage
  5. Centro di Controllo
  6. App Store
  7. AirPlay 2
  8. App Casa
  9. Apple News

Apple Music allarga il ventaglio delle possibilità per l'ascolto di musica. Gli iscritti possono creare un profilo e gli amici possono seguirli, ascoltare le playlist che condividono e scoprire i brani che ascoltano più spesso. L'app Mappe di Apple include le piante dei principali aeroporti e centri commerciali del mondo, oltre all'indicazione di corsia. La possibilità di utilizzare la tastiera con una sola mano su iPhone semplifica l'esperienza di scrittura in movimento, mentre una nuova tastiera QuickType su iPad permette di accedere rapidamente a numeri, simboli e punteggiatura. L'App Store per iMessage ha un cassetto delle app riprogettato che semplifica l'accesso alle app e agli adesivi, per decorare i messaggi o condividere i brani. Il Centro di Controllo offre più opportunità di personalizzazione, con un rapido accesso da una sola pagina ai controlli utilizzati più di frequente e una nuova schermata di blocco con la possibilità di vedere le notifiche in maniera più intuitiva

L'App Store presenta un nuovo design che semplifica la scoperta di app e giochi. AirPlay 2 offre audio multiroom per controllare gli altoparlanti tramite il Centro di Controllo, l'app Casa o Siri. L'app Casa supporta più categorie di accessori, inclusi gli altoparlanti AirPlay 2, e più modi per automatizzare i dispositivi di domotica. Apple News offre intrattenimento e informazione con articoli in evidenza e suggerimenti personalizzati da Siri, storie selezionate da Apple News nella nuova scheda Spotlight e i migliori video del giorno nella vista Oggi.

iOS 11: limiti in Italia

Non tutte le nuove funzionalità introdotte o comunque rinnovata con iOS 11 saranno comunque fruibili in Italia. Le Mappe, ad esempio, che integrano nuove informazioni dettagliate sui mezzi pubblici, sono disponibili solo per alcune città, fra cui Baltimora, Berlino, Chicago, Londra, Città del Messico, New York, Filadelfia, San Francisco Bay Area, Toronto e Washington D.C., oltre che per più di 300 centri in Cina, fra cui Pechino, Chengdu e Shanghai. Stessa cosa per gli aggiornamenti dei contenuti dell'app News che già con l'iOS 9 ha preso il posto di Edicola. Tra gli accordi raggiunti da Apple ci sono quelli con Condé Nast, ESPN, The New York Times, Hearst, Time Inc., CNN e Bloomberg. Ma in Italia non ci sarà ancora alcun tipo di esperienza di lettura proposta. Anche il nuovo sistema di pagamenti Apple Pay, nella versione che consente versamenti tra privati, è ancora lontano dall'approdare in Italia.