iOS 11: batteria, Siri, Fotocamere, batteria, mappe, realtà aumentata. Vantaggi, pro e contro se scaricare subito

Per chi vuole stare al passo con le innovazioni in casa Apple è indispensabile aggiornare il proprio iPhone o iPad a iOS 11. Fiore all'occhiello è la realtà aumentata.

iOS 11: batteria, Siri, Fotocamere, batt

iOS 11: cosa cambia da iOS 10


Con iOS 11 si assiste a un importante salto di qualità rispetto al precedente sistema operativo, se non altro perché tra i punti di forza del nuovo software made in Cupertino rispetto alla precedente versione c'è il maggior supporto alla realtà aumentata, associato ai miglioramenti nella durata della batteria e nelle Mappe. pple introduce infatti una nuova piattaforma per aiutare gli sviluppatori a creare esperienze AR di alta qualità per iPhone e iPad utilizzando la fotocamera, i processori e i sensori di movimenti integrati nei dispositivi iOS. ARKit consente agli sviluppatori di sfruttare le tecnologie di computer vision per realizzare contenuti virtuali dettagliati da sovrapporre a scene reali per offrire esperienze di gioco interattive, esperienze di shopping e di design industriale.

D'altronde è proprio sul versante software che Cupertino sta facendo registrare i passi in avanti più significativi da alcuni anni a questa parte. Cambiamenti in vista anche con la schermata di blocco. iOS 11 offre nuove possibilità: scorrendo sullo schermo con il dito a partire dall'alto è possibile vedere tutte le notifiche più recenti e anche quelle che sono sfuggite. Proprio la realtà aumentata è dunque dunque uno degli aspetti più interessanti per cui viene subito la voglia di effettuare il download del software. L'App Store è stato completamente ripensato con aggiornamenti quotidiani e consigli, un pannello dedicato ai giochi e le liste a tema e molto altro.

Altri miglioramenti con iOS 11 e cosa cambia da iOS 10

C'è poi un altro miglioramento che riguarda il comparto audio, su cui la stessa società di Cupertino sta investendo sempre maggiori risorse, come dimostrato dall'affinamento della piattaforma Apple Music. Ecco allora che tra le novità ospitate da iOS 11 si scopre il supporto del formato audio Flac per la riproduzione nativa su iPhone e iPad. Ecco poi i passi in avanti con l'assistente vocale Siri, con la visualizzazione della disponibilità dei contatti, con il servizio Handoff per musica e programmi TV, con le chiamate multiutente con FaceTime, con ele nuove funzioni in Messaggi. Da segnalare anche i miglioramenti sul versante della domotica con l'HomeKit e la rivisitazione della Dark Mode per il cambio di tonalità sulla base dell'ora di utilizzo del device, assicurati con l'upgrade software.

Tra le altro novità di iOS 11 c'è il Setup Automatico. Per impostare un nuovo iPhone o iPad, basta avvicinarlo al proprio dispositivo iOS o al Mac per importare subito la maggior parte delle impostazioni e preferenze personali, oltre alle password archiviate in Portachiavi iCloud. Nelle nuove Mappe c'è poi la presenza di aeroporti e centri commerciali così come l'indicazione della corsia da seguire, affiancata alla segnalazione del limite di velocità da mantenere. C'è poi la Tastiera QuickType pensata per facilitare la digitazione con una sola mano. Nella nuova app File c'è una sezione per i file più recenti. Non solo quelli archiviati sull'iPad, ma anche quelli che nelle app, sui dispositivi iOS, in iCloud Drive e su altri servizi di file sharing come Dropbox e Box.

iOS 11: solo curiosità?

Insomma, non c'è solo curiosità intorno a iOS 11, ma una vera e propria trepidazione alimentata dal fatto che il software non salirà solo a bordo dei nuovi device (iPhone X, iPhone 8 e iPhone 8 Plus), ma anche di iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 6S, iPhone 6 Plus, iPhone 6, iPhone 5S, iPhone SE, iPad Pro da 12,9 pollici di prima e seconda generazione, iPad Pro da 10,5 pollici, iPad Pro da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad (2017), iPad 4, iPad mini 4, iPad mini 3, e non più di iPhone 5 e iPhone 5C. A proposito, per verificare in qualunque momento la presenza dell'upgrade dal proprio iPhone o iPad, è possibile seguire il percorso Impostazioni Generali -> Aggiornamento Software -> Scarica e Installa oppure collegare il device a un Mac o a un PC via iTunes. La ricezione della notifica di aggiornamenti di sistema operativo sarà come al solito automatica e contemporanea per tutti i dispositivi della mela morsicata per cui è stato annunciato il supporto.

Ultime Notizie