iPhone 8: realtà aumenta, 3d, Vr. Cosa si potrà fare e quale tecnologia avrà

Il supporto alle app che sfruttando la realtà aumentata e il sensore 3D per il riconoscimento facciale sono solo due delle novità attese su iPhone 8.

iPhone 8: realtà aumenta, 3d, Vr. Cosa s

iPhone 8 e realtà aumentata


Quando si parla di realtà virtuale, si può parlare e si deve parlare di differenti sistemi. Ora, secondo alcune speculazioni tra le caratteristiche innovative dell'iPhone 8 ci potrebbe essere anche un inizio di realtà virtuale. Quale tecnologia adotterebbe e quali usi e cosa si potrà fare esattamente se davvero ci fosse sul nuovo ipHone cellulare Apple?

Che innovazione sia. Con iPhone 8, Apple sembra aver deciso di lasciare alle spalle le incertezze degli ultimi modelli, poco interessanti sul fronti dei reali cambiamenti, per implementare vere novità. Non si tratta di novità assoluta, si badi bene, poiché alcuni di questi servizi hanno già fatto la loro apparizioni su altri device di punta. Ma Cupertino non se ne preoccupa, fedele alla sua linea di fare meglio degli altri, senza la necessità di arrivare primi. In rampa di lancio c'è allora il sensore 3D per il riconoscimento facciale. Si tratta dello strumento che farà diventare un ricordo sia la digitazione di password e segni e sia il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali. Con una differenza rispetto agli altri terminali che hanno già applicato questa tecnologia, come Samsung con il suo top di gamma. Non occorrerà avere tra le mani iPhone 8 per sbloccarlo. In pratica per attivarlo sarà sufficiente avvicinare gli occhi anche quando si trova appoggiato sulla scrivania.

iPhone 8 e realtà aumentata

La decisa accelerazione rispetto alla concorrenza arriva però sul terreno della realtà aumentata. Di che si tratta? Nient'altro che la sovrapposizione in tempo reale di immagini virtuali in un contesto reale utilizzando schermo e fotocamera dello smartphone. I tempi sembrano adesso maturi per rendere la realtà aumentata parte delle esperienze quotidiane con gli smartphone. Ci sono almeno due segnali che lasciano capire come sia proprio questa una delle novità che sarà ospitata dall'iPhone 8:

  1. il doppio sensore della fotocamera posteriore posizionato verticalmente e non più in maniera orizzontale, come su iPhone 7, così da diventare strategico sotto il profilo della realtà aumentata.
  2. la creazione di una piattaforma dedicata per sviluppatori per la creazione di esperienze di realtà virtuale di alta qualità per iPhone e iPad utilizzando la fotocamera, i processori e i sensori di movimento integrati nei dispositivi iOS.

Più nello specifico, la piattaforma si chiama ARKit e permette agli sviluppatori di sfruttare le più recenti tecnologie di computer vision per realizzare contenuti virtuali dettagliati da sovrapporre a scene reali per offrire esperienze di gioco interattive, esperienze di shopping coinvolgenti ed esperienze di design industriale.

La chiave dell'innovazione è iOS 11

Non può esistere un buon cellulare senza un adeguato e aggiornato sistema operativo a suo supporto. Ecco perché iOS 11 gioca un ruolo fondamentale per iPhone 8, ben oltre quel che si possa immaginare. Nulla di quanto abbiamo riferito su realtà aumentata e sensore 3D per il riconoscimento facciale troverebbe efficace applicazione senza l'aggiornamento software. Che non si limiterà a questi due versanti. La nuova major release migliora Siri, ad esempio. Grazie ai più recenti sviluppi nell'apprendimento automatico e nell'intelligenza artificiale, le voci maschili e femminili sono più naturali ed espressive, regolano intonazione, tono, accento e ritmo mentre parlano e possono tradurre parole e frasi inglesi in cinese, francese, italiano, spagnolo o tedesco.

Siri utilizza le capacità di apprendimento on-device per offrire esperienze più personali in base all'utilizzo del programma di navigazione Safari o anche di News, Mail, Messaggi. Provando a fare un esempio pratico, man mano che impara gli argomenti o i luoghi preferiti degli utenti quando navigano nel browser Safari, suggerirà quando scrivono in Mail, Messaggi e altre app. Oltre che dal nuovo iPhone 8, iOS 11 è supportato anche da iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 6S, iPhone 6 Plus, iPhone 6, iPhone 5S, iPhone SE, iPad Pro da 12,9 pollici di prima e seconda generazione, iPad Pro da 10,5 pollici, iPad Pro da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad (2017), iPad 4, iPad mini 4, iPad mini 3.

La ricezione della notifica di aggiornamenti di sistema operativo, tra cui l'imminente iOS 11, atteso nello stesso giorno della presentazione di iPhone 8, è come al solito automatica e contemporanea per tutti i dispositivi della mela morsicata per cui è stato annunciato il supporto.

Ultime Notizie