iPhone 8, iOS 11, iPhone 7 Plus, Apple Tv, iPhone 7: novità oggi giovedì

Continua a tenere banco la questione prezzi iPhone 8 poiché non tutti gli analisi del mondo Apple scommettono su un aumento dei costi di listino.

iPhone 8, iOS 11, iPhone 7 Plus, Apple T

Prezzi iPhone: domina l'incertezza


L'innovazione dalle parti di Cupertino passa anche dal nuovissimo sensore 3D per il riconoscimento facciale per iPhone 8. Un modo per garantire standard di sicurezza ancora più elevati e non certo un piccio per dimostrare la propria forza sul mercato iper competitivo degli smartphone.

Fino a che punto gli utenti di tutto il mondo sono incuriositi dall'uscita di iPhone 8? Che poi, stando a quanto riferiscono le voci più ripetute, saranno tre le versioni di iPhone che vedranno la luce. Accanto alla release speciale per questo 2017 ci sarebbero infatti iPhone 7S, iPhone 7S Plus, naturali evoluzioni degli attuali smartphone di punta. A ogni modo, stando alla rilevazione di Piper Jaffrey, oggi, giovedì 7 Giugno, a meno di una settimana dal keynote di presentazione, l'hype è sì molto alto, ma solo il 15 per cento del campione contattato si è detto certo dell'acquisto. Se poi questa quota sia alta o bassa, spetta alla stessa società di Cupertino fornire una risposta. Tuttavia è verosimile credere che se oggi è questa la quota di chi promette di passare al prossimo top di gamma, dopo la presentazione i numeri saranno più alti.

Prezzi iPhone: non tutti la pensano allo stesso modo

Una delle principali incertezze intorno all'iPhone 8 riguarda i prezzi applicati da Apple nel mondo e in Italia. La tesi prevalente è quella dell'aumento dei costi di listino rispetto a quelli che hanno caratterizzato i precedenti top di gamma. Anzi, c'è chi si dice certo che per la versione base saranno necessari almeno 1.000 euro. C'è Benjamin Geskin, ad esempio, uno dei più noti leaker, che prevede il triplice costo di 999 dollari, 1.099 dollari e 1.199 dollari, rispettivamente per le varianti da 64 GB, 256 GB e 512 GB dell'iPhone 8. Ma per l'analista Steven Milunovich le cose non stanno proprio così e i prezzi finali dell'iPhone 8 saranno leggermente inferiori rispetto a quanto immaginato. Più esattamente, l'impegno di spesa richiesto agli utenti varierà tra 900 e 950 dollari. Possiamo comunque prendere le mosse dai prezzi di lancio degli ultimi modelli di iPhone:

  1. 799 euro per il modello da 32 GB di iPhone 7
  2. 909 euro per quello da 128 GB
  3. 1.019 euro per quello da 256 GB

Cifre più alte per l'iPhone 7 Plus, la variante caratterizzata dall'ampio display da 5,5 pollici:

  1. 939 euro per la versione da 32 GB
  2. 1.049 euro per quella da 128 GB
  3. 1.159 euro per quella da 256 GB

Da ricordare che pochi mesi fa la società di Cupertino ha messo a scaffale le varianti RED ed esattamente iPhone 7 RED da 128 GB a 909 euro, iPhone 7 RED da 256 GB a 1.019 euro, iPhone 7 Plus RED da 128 GB a 1.049 euro, iPhone 7 Plus RED da 128 GB a 1.159 euro.

Non solo iPhone, anche Apple TV e Apple Watch

La prima volta allo Steve Jobs Theater nell'Apple Park non si caratterizzerà solo per la presentazione dei nuovissimi modelli di iPhone, rispetto a cui le stesse denominazioni sono incerte. Ci sono almeno altri due prodotti che potrebbero essere oggetto di un robusto restyling. Da parte c'è la Apple TV, dall'altra gli Apple Watch. Per quanto riguarda la prima, sarebbe da mettere in conto l'upgrade al 4K, passaggio preliminare preliminare prima dell'impegno a pieno titolo della società di Cupertino nel mondo dello streaming. Per quanto riguarda lo smartwatch, la terza generazione potrebbe addirittura caratterizzarsi per una connettività propria, con tutti i pro che comporta (maggiore autonomia dall'iPhone), e i contro (necessità di disporre di una propria SIM e maggiore consumo energetico) del caso.

Dentro iOS 11, fuori Music Festival

Ci sono poi due notizie supplementari che stanno caratterizzando il mondo della mela morsicata. La prima riguarda la trepidazione intorno all'iOS 11. In fin dei conti, il software non salirà solo a bordo dei nuovi device, ma anche di iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 6S, iPhone 6 Plus, iPhone 6, iPhone 5S, iPhone SE, iPad Pro da 12,9 pollici di prima e seconda generazione, iPad Pro da 10,5 pollici, iPad Pro da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad (2017), iPad 4, iPad mini 4, iPad mini 3, e non più di iPhone 5 e iPhone 5C. A proposito, per verificare in qualunque momento la presenza dell'upgrade dal proprio iPhone o iPad, è possibile seguire il percorso Impostazioni Generali -> Aggiornamento Software -> Scarica e Installa oppure collegare il device a un Mac o a un PC via iTunes. In ogni caso, la ricezione della notifica di aggiornamenti di sistema operativo sarà come al solito automatica e contemporanea per tutti i dispositivi della mela morsicata per cui è stato annunciato il supporto.

Di negativo c'è l'addio all'Apple Music Festival, già conosciuto come UK Music Festival. A sorprendere è l'annuncio dell'addio alla manifestazione sia perché ha sempre ottenuto un ottimo riscontro di pubblico (probabilmente non a livello economico, considerando anche la gratuità della partecipazione ai concerti per i britannici) e sia per la qualità degli ospiti che si sono alternati sul palco allestito dalla società di Cupertino. Qualche nome? Alicia Keys, Amy Winehouse, Elton John, Lady Gaga, Michael Bublé, OneRepublic, Paul McCartney, Pharrell, Robbie Williams. Infine, dopo il presidente mondiale di Google Eric Schmidt, il Ceo di 21st Century Fox James Murdoch e il fondatore di WhatsApp Jan Koum, sarà il numero uno dell'azienda di Cupertino a inaugurare insieme ad Andrea Ceccherini, il nastro della nuova edizione del Quotidiano in Classe, il progetto di media literacy dell'Osservatorio Permanente Giovani - Editori.