iPhone 8, iOS 11, Apple Watch, iPhone 7S, iPhone 7S Plus: novità oggi domenica 10 settembre

Tra certezze e dubbi prosegue la marcia di avvicinamento verso la presentazione di tutte le novità Apple di questa ultima parte dell'anno. iPhone 8 in pole position.

iPhone 8, iOS 11, Apple Watch, iPhone 7S

iPhone 8: il modello della svolta


Diverse elementi sono emrsi anche nel corso di questa settimana e oggi domenica possiamo fare il punto quando mancano ormai due giorni scarsi al momento dell'uscita o meglio della presentazione di iPhone 8 ( o come si chiamerà il nuovo celulare Apple), di iOS 11 e molto probailmente di iPhone 7S, iPhone 7S Plus e nuovi modelli di Apple Watch

Facciamo il punto oggi domenica 10 settembre, della settimana. Una settimana quella che è andata in cantiere movimenta in casa Apple e non solo perché giorno dopo giorno sta crescendo l'attenzione del mondo dei consumatori della mela morsicata rispetto alle novità che caratterizzeranno l'iPhone 8. Ma c'è anche un nuovo sistema operativo in rampa di lancio quell'iOS 11 che promette di dare nuova linfa vitale ai dispositivi su cui sarà installato. A ogni modo, a breve saranno svelati tutti i dettagli, compresi quelli relativi ad Apple Watch, e sarà chiaro se le indiscrezioni di queste ultime settimane in merito alle strategie e allo sviluppo di soluzioni innovative nei laboratori di Cupertino corrispondono al vero. Ma fino a che punto è corretto prevedere grandi cambiamenti?

iPhone 8: il modello della svolta?

Quel che è certo è la volontà della società di Cupertino di svoltare anche dal punto di vista economico alla luce dei risultati finanziari del terzo trimestre dell'anno fiscale 2017. Apple ha annunciato un fatturato trimestrale di 45,4 miliardi di dollari. Si tratta di numeri certamente positivi ovvero in miglioramento rispetto a quelli registrati lo scorso anno. Ma in calo rispetto a quelli degli anni d'oro. Ad aver inciso nelle prestazioni inferiori ci sono naturalmente anche le vendite diminuite di iPhone. Da qui l'importanza che rivestono i tre modelli in rampa di lancio: la coppia iPhone 7S e iPhone 7S Plus e la versione speciale per il decennale, iPhone 8 o iPhone X.

La certezza è dunque rappresentata dall'equipaggiamento con l'iOS 11 così come dalla proposizione di una doppia release di iPhone, da 4,7 e da 5,5 pollici, su cui non troverebbero spazio il Touch ID per il riconoscimento delle impronte digitali e il tasto Home fisico. Spazio invece al nuovo sensore 3D per il riconoscimento facciale. Sembrano confermati i passi in avanti sul fronte della fotocamera. Anche le ultime indiscrezioni riferiscono dell'implementazione di una dual camera con orientamento orizzontale, compatibile con la realtà aumentata. La fotocamera sarà appunto doppia ovvero formata da due sensori e due ottiche nel retro, così da garantire migliori prestazioni anche in condizioni di scarsa luminosità. Ci sono invece incertezze sui tagli di memoria.

iOS 11: Setup Automatico e non solo

Sono già tante le novità conosciute dell'iOS 11, adesso alla beta 10 e ormai prossima alla Golden Master prima e alla release conclusiva dopo. Altre ancora sono ferme in un cassetto in attesa che la società di Cupertino rilasci la versione definitiva. Tra le più interessanti c'è il Setup Automatico. In buona sostanza, per impostare un nuovo iPhone o iPad, basta avvicinarlo al proprio dispositivo iOS o al Mac per importare subito la maggior parte delle impostazioni e preferenze personali, oltre alle password archiviate in Portachiavi iCloud.

Ecco poi la Tastiera QuickType pensata per facilitare la digitazione con una sola mano. Di interessante nelle nuove Mappe c'è invece la presenza di aeroporti e centri commerciali. Resta però da scoprire quale sarà la copertura assicurata. Altra funzione introdotta è l'indicazione della corsia da seguire, associata alla segnalazione del limite di velocità da mantenere. E a proposito di guida, l'iPhone 8 (e gli altri iPhone su cui sarà installato iOS 11) saranno in grado di capire quando l'utente è alla guida così da evitare la distrazione di chiamate, messaggi e notifiche. Lo fa con l'attivazione della modalità Non disturbare con tanto di risposta automatica per chi cerca di contattarci.

Il nuovo aggiornamento del sistema operativo della società di Cupertino è compatibile con

  1. iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 6S, iPhone 6 Plus, iPhone 6, iPhone 5S, iPhone SE
  2. iPad Pro da 12,9 pollici di prima e seconda generazione, iPad Pro da 10,5 pollici, iPad Pro da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad (2017), iPad 4, iPad mini 4, iPad mini 3

Come sempre, la ricezione della notifica di aggiornamenti di sistema operativo sarà come al solito automatica e contemporanea per tutti i dispositivi della mela morsicata per cui è stata annunciata il supporto.