Nuovi cellulari Google Pixle 2 e Pixel Xl 2 uscita 5 Ottobre, iOS 11 e iPhone 8 presentazione evento Apple 12 Settembre

Non solo iPhone 8 accompagnato dall'aggiornamento di sistema operativo iOS 11, in pista c'è anche la nuova coppia degli smartphone di Google.

Nuovi cellulari Google Pixle 2 e Pixel X

Pixel 2 e Pixel XL 2 Android Oreo


Si rinnoverà a breve la sfida commerciale tra Google e Apple. E anche quest'anno si consumerà su due piani: quello hardware con i nuovi iPhone 8 da una parte e la seconda generazione di Pixel dall'altra. Ma anche su quello non meno importante software con iOS 11 e Android Oreo che rappresentano più che due sistemi operativi per cellulari. (aggiornamento ore 23:30)

I prossimi saranno due mesi di grandi novità sotto il profilo dell'elettronica di consumo perché vedranno la luce prima l'iPhone 8 e poi la nuova generazione degli smartphone Pixel di Google. Il tutto affiancato dal rilascio della versione definitiva di iOS 11 e della ripresa della distribuzione del nuovo sistema operativo Android Oreo. Ci sono già le presunte date da segnare sul calendario. Scriviamo presunte perché sia dalle parte di Cupertino e sia di Mountain View non è ancora arrivata l'ufficialità. A ogni modo, stando a quanto spifferato da alcuni operatori telefonici messi in guardia dalla stessa azienda della mela morsicata, per il keynote di presentazione dell'iPhone 8 occorre attendere il 12 settembre. Dall'altra parte il 5 ottobre potrebbero vedere la luce Pixel 2 e Pixel XL 2 ovvero i nuovi cellulari di Google. A riferirlo è stato via Twitter il solito informato Evan Blass, non nuovo ad anticipazioni di questo tipo.

Pixel 2 e Pixel XL 2 con Android Oreo

C'è anche un'altra informazione che Evan Blass rivela a proposito di Pixel 2 e Pixel XL 2. Si tratta del chip che li alimenterà ovvero quel Snapdragon 836 non ancora visto sul mercato. In realtà non ci sono molte voci affidabili sulla nuova coppia di terminali e la sola certezza sembra essere quella dell'equipaggiamento con Android Oreo. Anzi, stando a quanto trapelato dai documenti dell'ente FCC che rilascia le necessarie certificazioni, la release di riferimento sarà Android 8.0.1. Già scaricabile sotto forma di factory image su Google Pixel, Google Pixel XL, Huawei Nexus 6P, LG Nexus 5X, Pixel C e Nexus Player, della nuova major release si sa praticamente tutto. Ad esempio l'implementazione della funzione picture-in-picture con cui visualizzare due applicazioni in contemporanea.

Ma anche la possibilità di ridurre al minimo l'attività in background delle app meno utilizzate con un semplice tap così da contenere il consumo di batteria. Di nuovo c'è poi il sistema di controllo Google Play Protect con la funzionale Trova il mio dispositivo per rintraccia il device e Navigazione sicura che passa a setaccio oltre 50 miliardi di app per stanare malware e virus. Da segnalare anche il supporto ai font XML, implementati e riconosciuti dalle applicazioni supportate così come quello ai profili colore AdobeRGB, Pro Photo RGB e DCI-P3 e ai display di nuova generazione utilizzati per l'editing grafico professionale. E si registra con Android Oreo la compatibilità alla trasmissione wireless audio tramite codec LDAC e l'implementazione della funzionalità Wi-Fi Aware per collegare dispositivi vicini senza la necessità di un Access Point comune.

iPhone 8 e iOS 11: presentazione il 12 settembre?

Il prossimo device a vedere la luce sarà però iPhone 8, indipendente se la presentazione avverrà il 12 settembre o la settimana precedente come inizialmente immaginato. Nello stesso giorno è atteso l'aggiornamento iOS 11, tra l'altro supportato da iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 6S, iPhone 6 Plus, iPhone 6, iPhone 5S, iPhone SE, iPad Pro da 12,9 pollici di prima e seconda generazione, iPad Pro da 10,5 pollici, iPad Pro 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad (2017), iPad 4, iPad mini 4, iPad mini 3, oltre che dall'iPhone 8 che sarà. Nessuna compatibilità per iPhone 5 e iPhone 5C. Le indiscrezioni più recenti riferiscono addirittura di un triplo modello di iPhone, ma solo una di questi sarà dotato di funzioni innovative mentre gli altri due rappresenterebbero aggiornamenti di quanto visto fino a questo momento con la coppia top di gamma iPhone 7 e iPhone 7 Plus.