Tariffe cellulari Tim, Vodafone, Wind, 3 Italia a settembre 2019 forti aumenti

di Chiara Compagnucci pubblicato il

Sia che si tratti di un single, di una famiglia o di una coppia, l'aggravio delle spese con Tim, Vodafone, Wind, 3 Italia Ŕ sempre superiore al 28% all'anno.

Tariffe cellulari Tim, Vodafone, Wind, 3

Tim e Vodafone, Wind, 3 Italia

Sono in tanti a ritenere che si tratti di aumenti ingiustificati se non altro perché si materializzano puntualmente nel mese di settembre. Anche questo 2019 non è da meno perché tutti gli operatori telefonici, rivela un recentissimo è aggiornato report, hanno già deliberato di aumentare il costo delle tariffe per cellulari. Proprio questo è l'aspetto centrale: i rialzi coinvolgono tutti i gestori - Tim, Vodafone, Wind, 3 Italia - e di conseguenza il passaggio da un operatore all'altro alla ricerca di condizioni migliori non è affatto così semplice e scontato.

Sembrerebbe dunque che non ci sia altro da fare che buon viso a cattivo gioco, ben sapendo che dalla ricezione della notifica dell'aumento della propria tariffa per cellulare, il consumatore dispone di 30 giorni per recedere dal contratto gratuitamente ovvero senza costi aggiuntivi o penali.

Aumenti costi per single, famiglie e coppie

Innnazitutto il quadro generale degli aumenti delle tariffe cellulari di Tim, Vodafone, Wind, 3 Italia a settembre 2019 così come prospettato dall'osservatorio sostariffe.it. Sia che si tratti di un single, di una famiglia o di una coppia, l'aggravio delle spese è sempre superiore al 28% all'anno. Più precisamente ammonta a 311 euro nel caso di un single, il cui abbonamento medio include 1.000 minuti di conversazione, 300 SMS da spedire e 8 GB per navigare sul web.

Per le famiglie va evidentemente peggio in termini economici perché a distanza di un anno finisce per spendere 935 euro in più, considerando un abbonamento medio con 1.000 minuti di conversazione, 300 SMS da spedire e 10 GB per navigare sul web per un nucleo di 3 persone. Non va tanto meglio per le coppie per via della spesa maggiore di 623 all'anno, frutto di un abbonamento medio che include 400 minuti di conversazione, 200 SMS da spedire e 5 GB per navigare sul web.

Aumenti tariffe per cellulari Tim e Vodafone, Wind, 3 Italia

Entrando nel dettaglio dello scelte degli operatori telefonici, Tim non ha perso tempo avendo aumentato nel cuore dell'estate le tariffe Tim Planet Go, Tim Special Old e Tim Ten Gold di 1,99 euro al mese, a cui aggiungere 99 centesimi in più per il servizio Ricarica+, se il rinnovo sfori i tempi del piano. Dal mobile alla linea fissa, la linea adottata è stata la stessa con l'aumento mensile di 1,90 euro per le tariffe Tutto Voce e Voce Senza Limiti.

Da un operatore all'altro, ecco la raffica di aumenti applicata da Vodafone, a iniziare dalle tariffe Special 30 GB e Special Minuti 50 GB, adesso al prezzo rispettivo di 9,99 e 6,99 euro al mese, ma destinato (in attesa dell'ufficialità) di aumentare di 1,98 euro al mese. Al pari di quanto fatto da Tim, alcuni servizi Vodafone sono adesso a pagamento, come Chi ha chiamato, e cresce il costo per chi ricarica il credito in ritardo rispetto a quanto previsto dal proprio piano: 99 centesimi dopo 24 ore e 1,98 euro dopo 48 ore. Da ricordare infine il rincaro di 2,99 euro al mese per alcune tariffe Adsl e fibra ottica.

Guai in vista anche per i possessori della tariffa Wind Smart con l'operatore arancione per via dell'aggravio del costo mensile di 1,91, 2 e 2,08 euro in base alla modulazione scelta. E sarebbero da mettere in conto (manca la conferma) aumenti per le tariffe Noi Tutti e Noi Tutti Unlimited. Infine, l'operatore Tre ha annunciato aumento di 1,49, 1,99 o 2 euro per le tariffe All-In.

Seguici su Facebook, clicca su "Mi Piace":