Tesla e le aziende più innovative al mondo per Bcg. La classifica

Il terzetto di testa della graduatoria delle aziende più innovative, redatta sulla base dei pareri dei manager di importanti società mondiali, è composto da Apple, Google e Microsoft.

Tesla e le aziende più innovative al mon

Aziende più innovative al mondo: la classifica


In fin dei conti c'è poco da meravigliarsi dal vedere la Tesla nella top ten delle aziende più innovative del pianeta. La sua presenza è nella classifica 2018 "The most innovative companies" a firma del Boston Consulting Group (Bcg) è da segnalare perché è l'unica società, nei primissimi posti, a non fare business con il web. L'impresa di Elon Musk, imprenditore e magnate sudafricano, è impegnata nel settore delle auto elettriche di lusso, stilose e irresistibili. In qualche modo ha demolito quell'immaginario comune dei veicoli un po' bruttini, lenti e alimentati con energia elettrica. Li ha fatti diventare un trend paragonabile a quello degli iPhone per Apple nel mercato degli smartphone. E il tutto nonostante i conclamati ritardi nella produzione e nella consegna delle sue auto, la Model 3 su tutti, per cui i clienti hanno anticipato profumatissime caparre. Anche se, è bene ricordarlo, per due anni consecutivi Tesla ha occupato la terza posizione in questa stessa graduatoria.

Aziende più innovative al mondo: la classifica

Il terzetto di testa della classifica delle aziende più innovative, redatta sulla base dei pareri dei manager di importanti società mondiali, è composto da Apple, Google e Microsoft. Tutte aziende statunitense nel comparto web e hi-tech sotto i profili hardware e software. Così come a stelle e strisce è Amazon, gigante del commercio elettronico. Il quinto posto è invece occupato da una società asiatica, sudcoreana per la precisione. Si tratta di Samsung, rivale di Apple, che deve difendersi dall'avanzata dei cinesi di Huawei, adesso in 46esima posizione. Alle spalle di Tesla (sesto posto) si piazzano Facebook, la società che gestisce la più popola delle piattaforme di social network; Ibm, da decenni un nome di riferimento del settore; Uber ovvero il servizio di trasporto automobilistico privato da gestire con lo smartphone; Alibaba, compagnia cinese attiva nel campo del commercio elettronico. Questa è allora la top 50:

  1. Apple
  2. Google
  3. Microsoft
  4. Amazon
  5. Samsung
  6. Tesla
  7. Facebook
  8. Ibm
  9. Uber
  10. Alibaba
  11. Airbnb
  12. SpaceX
  13. Netflix
  14. Tencent
  15. Hewlett-Packard
  16. Cisco Systems
  17. Toyota
  18. General Electric
  19. Orange
  20. Marriot
  21. Siemens
  22. Unilever
  23. Basf
  24. Expedia
  25. Johnson & Johnson
  26. Jp Morgan Chase
  27. Bayer
  28. Dow Chemical
  29. At&T
  30. Allianza
  31. Intel
  32. NTT Docomo
  33. Daimler
  34. Axa
  35. Adidas
  36. Bmw
  37. Nissan
  38. Pfizer
  39. Time Warner
  40. Renault
  41. 3M
  42. Sap
  43. DuPont
  44. Intercontinental Hotels Group
  45. Disney
  46. Huawei
  47. Procter & Gamble
  48. Verizon
  49. Philips
  50. Nestlé

E l'Italia?

A proposito di produttori di auto, non c'è solo Tesla perché nella graduatoria Bcg delle società più innovative al mondo fanno la loro comparsa Toyota al 17esimo posto, Daimler alla 33esima, Bmw alla 36esima, Nissan alla 37esima. Proprio quello dei motori è uno dei settori più vivaci nel segmento dell'innovazione, come dimostrato dal continuo rinnovo di nomi nella classifica. Basti pensare che un anno fa di questi tempi si parlava anche di General Motors, Honda, Tata e Volkswagen, adesso tutte uscite dalla top 50, ma pronte a rientrare nel 2019. Brutta notizia per l'Italia: le sue aziende sono completamente fuori da questa graduatoria.