Tre, Tim, Wind, Vodafone nuove tariffe e offerte a Gennaio 2018. Quanto si paga meno

Nella maggior parte dei casi sono gli stessi operatori telefonici che contattano clienti ed ex clienti proponendo upgrade di tariffe per il cellulare.

Tre, Tim, Wind, Vodafone nuove tariffe e

Tim, Vodafone, Wind, Tre: offerte di gennaio


Gennaio, così in generale ogni anno e i reltivi primi mesi, consente di poter avere delle ottime offerte dalla varie compagnie telefoniche da seguire con attenzione, perchè proprio in questo frangente iniziano le nuove offerte con tariffe e sconti e promozioni per cercare di andare incontro alle esigenze della clientela che si sono registrate durante gli ultimi mesi dell'anno precedente,

Come capita tutte le volte, il nuovo anno inizia nel segno delle promozioni e delle offerte dei gestori telefonici. Proprio il mese di gennaio è quello dei riposizionamenti con nuove tariffe ritagliate su misure delle esigenze di risparmio degli utenti disposti a cambiare operatore. Ma poi, andando a vedere nel dettaglio le mosse dei vari gestori Tim, Vodafone, Wind, Tre, viene fuori che anche per i clienti in corso sono disponibili interessanti occasioni. Il punto è un altro: per risparmiare non è sufficiente consultare i siti degli operatori telefonici, studiare le tariffe una per una nei minimi dettagli ed effettuare tutte le comparazioni del caso. Spesso e volentieri è indispensabile recarsi nei negozi fisici o ascoltare con attenzione le famose telefonate dei call center. Insomma, andare a caccia della migliore tariffa per cellulare non è proprio un gioco da ragazzi.

Le migliori offerte di Tim, Vodafone, Wind, Tre per risparmiare

Ecco dunque che tutti gli operatori telefonici adottano una strategia comune: elaborare nuove tariffe per allargare la propria base di clienti. Non è allora sempre facile riuscire a individuare la migliore offerta, ma con un'attenta ricerca vengono alla luce interessanti proposte da prendere in considerazione. C'è Tim, ad esempio, che mette in vetrina

  1. Tim Ten GO: minuti illimitati di conversazione e 10 GB a 10 euro ogni 28 giorni;
  2. Tim Super One +30 GB: minuti illimitati di conversazione e 32 GB per navigare sul web in 4G a 15 euro ogni 4 settimane.

Ma attenzione: per aderire occorre lasciare il proprio numero di telefono alla pagina tim.it/passa-tim-con-operatore e farsi richiamare. Come rende noto Tim, il servizio è gratuito ed è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

Se possibile, è ancora più difficile scovare le migliori tariffe di Vodafone. Nella maggior parte dei casi è lo stesso operatore telefonico che contatta clienti ed ex clienti proponendo upgrade di tariffe, come le seguenti:

  1. Special 1000 1 GB: 1.000 minuti di conversazione e 1.000 SMS verso tutti i gestori, 1 GB di traffico web al costo di 5 euro ogni 28 giorni:
  2. Special 1000 7 GB: 1.000 minuti di conversazione e 1.000 SMS verso tutti i gestori, 7 GB di traffico web al costo di 7 euro per chi lascia un operatore virtuale o di 10 euro per tutti gli altri, sempre ogni 28 giorni;
  3. Special 1000 20 GB: 1.000 minuti di conversazione e 1.000 SMS verso tutti i gestori, 20 GB di traffico web al costo di 10 euro per chi lascia un operatore virtuale o 15 euro per tutti gli altri, sempre ogni 28 giorni.

Della partita fanno parte che Wind e Tre. Dal punto di vista societario i due operatori costituiscono un'unica entità, ma di fatto propongono tariffe differenti con due brand diversi. Ecco dunque che il gestore arancione scommette su

  1. Wind Smart 7 Giga Limited Edition: 1.000 minuti di conversazione verso tutti e 10 GB di traffico web a 7 euro ogni 28 giorni;
  2. Wind Unlimited Raddoppia Online Edition: minuti illimitati di conversazione, 1.000 SMS e 10 GB di traffico web a 10 euro ogni 30 giorni. Dopo sei mesi gli SMS si riducono a 500 e i GB a 5.

Infine, ecco le nuove tariffe Tre:

  1. Tre All-In Start: 500 minuti di conversazione e 500 SMS, 5 GB di traffico web a 5 euro al mese;
  2. Tre Play New: 300 minuti di conversazione e 3 GB di traffico web a 3 euro al mese.

E il tutto avviene in attesa della diffusione in grande stile della tecnologia 5G in Italia. Gli operatori si stanno muovendo senza soluzione di continuità, anche se i tempi non sono imminenti.