Pes 2018: demo, uscita ufficiale confermata. Quando si potrà scaricare, orari e novità con video trailer

In attesa della prima attesa versione demo di Pes 2018, ecco un nuovo trailer che rivela i progressi su grafica e gameplay.

Pes 2018: demo, uscita ufficiale conferm

Pes 2018 fra video trailer e demo


Finalmente è arrivata la data tanto attesa per l'uscita della demo di Pes 2018. E con tutte le informazioni di quando scarà possibile scaricare, con gli orari italiani 

Innanzitutto può iniziare il conto alla rovescia che condurrà prima al rilascio della demo di Pes 2018 e a seguire la versione definitiva. La prima data da segnare sul calendario è quella di mercoledì 30 agosto 2017. Konami metterà infatti a disposizioni di tutti i possessori di Xbox One e Xbox 360, PlayStation 4 e PlayStation 3 e PC una release di prova del titolo di simulazione calcistica. Le squadre con cui cimentarsi sono 12: esattamente la spagnola Barcellona, la tedesca Borussia Dortmund, l'inglese Liverpool, l'italiana Inter, le brasiliane Corinthias e Flamengo, le argentine Boca Juniors e River Plate, la cilena Colo e le tre nazionali argentine, brasiliane e tedesche. Gli stadi di riferimento sono il Camp Nou di Barcellona e il Signal Iduna Park di Dortmund. Sarà possibile cimentarsi in match di esibizione e, solo per Xbox One, PlayStation 4 e PC, nella modalità CO-OP (due contro due e tre contro tre), sempre offline. Per la messa a scaffale del titolo occorre invece attendere due settimane dal rilascio della demo, esattamente il 14 settembre.

Pes 2018 tra demo e video trailer

Questi giorni di attesa della demo sono però riempiti dalle novità che arrivano dal Gamescom di Colonia. Konami ha infatti rilasciato un nuovo trailer di Pro Evolutioni Soccer 2018 in cui, come è possibile notare, sono presenti alcuni protagonisti del campionato italiano. Balza allora subito all'occhio la grafica realistica che ricrea l'autenticità del calcio grazie al Real Capture. I benefici implementati includono l'illuminazione fotorealistica degli stadi per le partite diurne e notturne, campi da sport e tunnel degli spogliatoi ricreati grazie a più di 20.000 elementi complessi raccolti al Camp Nou e al Signal Iduna Park. Come spiega la stessa software house, diversi giocatori sono stati analizzati con il motion capture in ambientazioni realistiche, permettendo una revisione completa del sistema di animazioni, iniziando dai movimenti base come camminare, girarsi e la postura del corpo. Ecco poi che in Pes 2018 i modelli dei giocatori risultano ancora più vari e dettagliati (sono presenti anche i tatuaggi) con una speciale attenzione di come le divise di gioco calzano su fisici differenti.

Non solo grafica, Pes 2018 scommette sul gameplay

Solo con la demo di Pes 2018 sarà possibile comprendere fino a che punto la qualità del gameplay sia rimasta elevata. Di certo si segnalano una velocità di gioco più realistica e il Dribbling Strategico con cui i giocatori hanno un controllo maggiore nella fase di possesso, con la possibilità di una migliore protezione della palla, permettendo con il semplice uso della levetta di ottenere realistici e precisi movimenti per eludere l'intervento del difensore. Perfezionato il Real Touch il Pes 2018 con una nuova dimensione al controllo della palla, con la possibilità di gestirla con tutto il corpo, permettendo tocchi con diverse zone dello stesso in base al movimento imprevedibile del pallone. I calci piazzati sono stati poi rinnovati con un nuovo sistema di punizioni e calci di rigore, insieme alla possibilità di scegliere il nuovo sistema del calcio d'inizio con un solo giocatore. Konami ha poi rivelato l'elenco ufficiale degli stadi veri di Pro evolution soccer 2018:

  1. Camp Nou
  2. Wanda Metropolitano
  3. Anfield
  4. Giuseppe Meazza
  5. Stadio Olimpico
  6. St. Jakob-Park
  7. Estádio do Maracanã
  8. Allianz Parque
  9. Estádio Mineirão
  10. Estádio Beira-Rio
  11. Estádio do Morumbi
  12. Estadio Urbano Caldeira
  13. Estádio São Januário
  14. El Monumental
  15. Estádio Alberto J. Armando
  16. Saitama Stadium 2002

Per quanto riguarda gli orari in cui saà posisbile scaricare la demo e procedere con il download, di solito per Xbox 360 e Xbox One doverebbe essere alle ore 12, circa, mentre per Playstation 4 alle ore 16-17 circa italiane. Ma Xbox potrebbe anche ritardare anch'essa verso il pomeriggio. Non sono mancati anni in cui già in Italia, come in Giappone, si poteva scaricare alle 8 del mattino.







Ti è piaciuto questo articolo?





Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il