BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: 55mila nuovi salvati nella Spending Review. Totale 120mila con Decreto Fornero

Esodati e spending review: novità e salvaguardati



Vengono salvati nella bozza della Spending Reviw ulteriori 55.000 lavoratori esodati rispetto ai 65 mila già interessati. In totale, dunque, tra decreto Fornero e spending review, se confermata, ci saranno 120mila salvati nella platea degli esodati. Secondo alcune stime, però, sarebbero 400mila gli esodati da salvaguardare, mentre il pd parla di 270mila.

Il ministro del Lavoro Elsa Fornero qualche tempo fa aveva assicurato di voler trovare una soluzione per tutti e in realtà qualcosa si è mossa, con l’allargamento della platea dei beneficiari, che dai primi 65mila si è allargata a comprendere altri 55mila esodati.

Inoltre, il ministro Fornero si è detta disposta ad inserire tra i lavoratori salvaguardati coloro che hanno superato i 62 anni di età. E potrebbe prendere anche piede l’ipotesi di un prolungamento degli ammortizzatori e del sussidio di disoccupazione per quei lavoratori esodati che non rientrano tra i 120.000 soggetti che il governo pensa di salvaguardare rispetto all'incremento dell'età pensionabile.

Il ministro Fornero ribadisce comunque che “Per gli esodati si tratta di trovare soluzioni che siano ispirate a equità e sostenibilità nel tempo. Il governo ha tutta la determinazione per esaminare il problema con grande attenzione. Vedremo di trovare, come già ha detto il presidente Monti, una soluzione ai problemi”.

Una soluzione potrebbe arrivare dalle misure sulla spending review, misure il cui obiettivo evitare l’aumento di due punti di Iva previsto per ottobre, recuperare nuove risorse utili per finanziare gli interventi per il terremoto e rimettere mano a riforma del lavoro e caso esodati.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il