Cisco denuncia Apple per l'utilizzo del marchio iPhone

Cisco ha annunciato che denuncerà l'azienda di Cupertino per patent infringement



Squillo di trombe, rullo di tamburi, Mr. Jobs ha presentato l'iPhone inscenando uno spettacolo da par suo che, come sempre, val la pena vedere. Il tutto è avvenuto, straordinariamente, senza che lo zio Steve desse la minima impressione di soffrire lo scandalo delle Stock Options retrodatate che ormai lo coinvolge in prima persona.

Resta da vedere se ora potrà permettersi di ignorare anche la nuova minaccia che si profila all'orizzonte: il gigante tecnologico Cisco ha infatti annunciato che denuncerà l'azienda di Cupertino per patent infringement perchè, come vi avevo già detto, il trademark iPhone le appartiene di diritto dal 1996 (e identifica un voip cordless già in produzione). Che il deus ex-machina di Apple abbia perso il suo tocco? Vedremo.

Intanto Jobs una rivincita se l'è già presa: a chi poco tempo fa riferiva di un drammatico calo delle vendite per l'iTunes Store, ha risposto con la forza bruta dei dati: "Abbiamo impiegato tre anni per vendere il primo miliardo di canzoni e dieci mesi per vendere il secondo. Non potremmo essere più soddisfatti". Impossibile dargli torto.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il