BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Foto Noemi su Novella 2000: cento scatti segreti. E spunta cena a Villa Madama

Noemi Letizia e il premier: la storia si arricchisce di un nuovo capitolo.



Si è fatta conoscere proprio la sera del suo 18esimo compleanno, affacciandosi sulla scena pubblica in maniera più prorompente di una debuttante al suo primo ballo. Non ha avuto bisogno di abito bianco e cadetto al fianco: le è bastato invitare alla sua festa in un locale di Napoli il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, per balzare agli onori della cronaca.

Lei è Noemi Letizia, la bionda 18enne, additata presunta ‘amante di Berlusconi’ (da repubblica.it), cui il premier avrebbe regalato un collier per il compleanno. Prima tante chiacchiere, poi tante smentite e tante spiegazioni, poi alcuni video di Noemi protagonista di qualche cortometraggio ed oggi Novella 2000 pubblica un servizio ‘Noemi le cento foto segrete’ (titolo in copertina) in edicola da oggi,  giovedì 21 maggio.

Il settimanale diretto da Candida Morvillo pubblica le immagini inedite del book di Noemi Letizia e intervista Gaetano Livigni, il fotografo autore degli scatti, che spiega come Noemi dimostrò subito un talento naturale da modella, ma che lui comunque fu costretto a ritoccarle occhiaie e carnagione. La cosa non fu possibile da fare anche per le sue gambe che, infatti, sono state eliminate in alcune foto.  Livigni dice: “Noemi si presentò nel mio studio il 5 novembre 2008, con la mamma, perché era minorenne e mi disse ‘Scatta e diventerò Meteorina’. Da ciò che seppi aveva già fissato un provino con Emilio Fede”.

Fede ha confermato che effettivamente Noemi era sta convocata per un provino poiché il direttore aveva ricevuto il suo book e ne era rimasto colpito. E a Novella ha spiegato i motivi per cui decise di non prenderla dicendo che la ragazza non fu bocciata, ma rinviata. Era molto graziosa ma aveva problemi di dizione, per cui Fede le suggerì di seguire un corso. Sembrava, dunque, che la biondina napoletana dovesse uscire di scena per un bel po’. Ma così non è stato.

La storia si arricchisce, infatti, di un nuovo capitolo: pare che la sera del 19 novembre 2008 il premier, nella splendida cornice romana di Villa Madama, abbia ricevuto i più bei nomi dell'imprenditoria del Paese, per una cena ufficiale tra il governo e le grandi firme del Made in Italy. Circa una sessantina gli invitati, da Letta a Tremonti, da Bondi a Fitto. Al suo tavolo da otto, al centro del salone, insieme a stilisti come Santo Versace e la moglie, Leonardo Ferragamo e la sorella Giovanna, Paolo Zegna e Laudomia Pucci, il Cavaliere ospitava una splendida ragazza, secondo il racconto di chi c'era.

Capelli castano chiari, vestito in lamè, molto giovane e avvenente ma sconosciuta a tutti. Berlusconi, secondo la testimonianza di un industriale che ha partecipato all'evento, l'ha presentata ai suoi ospiti come "Noemi Letizia, figlia di carissimi amici di Napoli. Sta facendo uno stage ed è qui per conoscere i grandi protagonisti del mondo della moda". A fine cena, secondo il ricordo dei presenti, Noemi sarebbe stata vista allontanarsi su un'auto blu, al seguito dell'Audi A8 nera del premier.

Ma Berlusconi ha dichiarato più volte di non aver mai conosciuto personalmente la ragazza di Casoria, e di averla incontrata un paio di volte, sempre al seguito dei suoi familiari. Alla fine di questo racconto, una domanda può nascere spontanea: ma chi mente in tutta questa storia?

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il