Malattia Contratto telecomunicazioni 2021 come funziona. Diritti e doveri del lavoratore

Periodo di conservazione del posto del lavoro, obblighi del lavoratore, retribuzione prevista: come funziona la malattia per lavoratori con contratto telecomunicazioni

Malattia Contratto telecomunicazioni 202

Qual è la retribuzione prevista per lavoratori con contratto telecomunicazioni 2021 durante la malattia?

Stando a quanto previsto dal contratto telecomunicazioni 2021, durante il periodo di malattia il lavoratore dipendente ha diritto a percepire il 100% della retribuzione per i primi 180 giorni di malattia; e il 50% della retribuzione per i successivi 185 giorni.
 

Il contratto telecomunicazioni 2021 regola i rapporti di lavoro a tempo determinato e indeterminazione del settore terziario delle comunicazioni, stabilendo livelli di inquadramento professionale e relativi stipendi, orario di lavoro ordinario e straordinario, mansioni, maturazioni di ferie e permessi, riposi, licenziamento e dimissioni, ma anche la malattia. Vediamo allora come funziona la malattia nel contratto telecomunicazioni 2021.

  • Malattia contratto telecomunicazioni 2021 doveri del lavoratore
  • Malattia contratto telecomunicazioni 2021 diritto alla conservazione del posto di lavoro
  • Malattia contratto telecomunicazioni 2021 retribuzione prevista

Malattia contratto telecomunicazioni 2021 doveri del lavoratore

Se il dipendente con contratto di lavoro delle telecomunicazioni si assenta per malattia ha precisi doveri da rispettare, a partire dall’immediata comunicazione a datore di lavoro o azienda dell’evento di malattia e quindi della sua assenza a lavoro. 

Lo stesso lavoratore ha poi il dovere, inderogabile, di inviare al datore di lavoro il certificato medico rilasciato dal proprio medico di base, che riporta evento di malattia, prognosi e diagnosi, inizio della malattia e fine con relativa data di rientro a lavoro.

E deve, inoltre, farsi trovare presso l’indirizzo di residenza comunicato al momento della compilazione del certificato medico in caso eventuale visita medica fiscale. Gli orari in cui può avvenire una visita Inps e in cui, dunque, un lavoratore dipendente privato deve farsi trovare a casa sono: dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19. 

Malattia contratto telecomunicazioni 2021 diritto alla conservazione del posto di lavoro

Il lavoratore con contratto telecomunicazioni 2021 ha diritto alla conservazione del posto di lavoro per un periodo complessivo di 12 mesi. 

Tale periodo può essere prolungato di ulteriori 120 giorni nel caso di malattie gravi e a condizione che tale condizione sia chiaramente attestata. I giorni di malattia che permettono di conservare il posto di lavoro per lavoratori con contratto telecomunicazioni 2021 si intendono di calendario e quindi non giorni lavorativi.

Superato tale periodo di comporto, nel caso in cui il lavoratore non si presenti ancora a lavoro, l’azienda o il datore di lavoro non ha più obbligo di mantenere a lavoro il dipendente e può anche licenziarlo.

Malattia contratto telecomunicazioni 2021 retribuzione prevista 

Durante il periodo di malattia il lavoratore con contratto telecomunicazioni 2021 ha diritto a percepire il 100% della retribuzione per i primi 180 giorni di malattia e il 50% della retribuzione per i successivi 185 giorni.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il