Quanto guadagna un portaborse di un politico nel 2021? Stipendio lordo e netto

Circa 1.200 euro al mese ma anche meno: ecco quanto guadagnano i portaborse dei politici italiani e cosa fanno

Quanto guadagna un portaborse di un poli

Quanto guadagna un portaborse di un politico?

Lo stipendio dei portaborse dei politici è molto basso. I portaborse guadagnano circa 1.200 euro al mese ma ci sono portaborse che hanno uno stipendio decisamente inferiore, rispetto all'orario di lavoro prestato, tra 500 e 900 euro al mese. 
 

Quanto guadagna un portaborse di un politico? Il portaborse è una figura professionale che lavora presso un'istituzione parlamentare al servizio di un personaggio o di un gruppo politico. I requisiti necessari sono una buona formazione culturale e dinamismo e impegno. 

I portaborse di politici hanno ruoli specifici che prevedono, tra gli altri, realizzare delle presentazioni, compilare i dossier, preparare i fascicoli per le autorità e tradurre documenti, gestire la posta elettronica e l’agenda del politico, occuparsi delle relazioni esterne e organizzare trasferte o riunioni, incontri del politico.

I portaborse, per lavoro, sono sempre reperibili e disponibili 7 giorni su 7, compresi i festivi ed i weekend. Vediamo qual è lo stipendio lordo e netto di un portaborse di un politico.

  • Stipendio portaborse di un politico italiano
  • Portaborse italiani e portaborse europei e differenze stipendi

Stipendio portaborse di un politico italiano

Ogni politico italiano, nello stipendio mensile, riceve una somma ulteriore che dovrebbe essere destinata al pagamento dei propri portaborse, cosa che però quasi mai accade per lavoratori che, in realtà, vivono una forte condizione di precarietà. 

Ogni mese, in particolare, i senatori ricevono 4.180 euro e i deputati 3.690 euro per le spese per l’esercizio di mandato e che servono per pagare anche i propri collaboratori e che ogni parlamentare deve rendicontare per il 50% ogni quattro mesi.

Lo stipendio lordo e soprattutto netto dei portaborse dei politici è, però, molto basso. I portaborse guadagnano circa 1.200 euro al mese ma ci sono portaborse che hanno uno stipendio decisamente inferiore, rispetto all'orario di lavoro prestato, tra 500 e 900 euro al mese. Precisiamo che al Senato il minimo sindacale è 375 euro, asticella che invece non esiste alla Camera.

Portaborse italiani e portaborse europei e differenze stipendi

I portaborse italiani guadagnano, però, molto meno rispetto ai colleghi europei. Al Parlamento Europeo e negli altri paesi dell’Unione, infatti, le cose sono diverse e i politici scelgono i loro collaboratori, tra cui i portaborse, che vengono regolarmente assunti e ben pagati.

I portaborse europei con regolare contratto di lavoro percepiscono stipendi mensili che partono da 1.800 euro per arrivare anche superare i 7mila euro al mese, e tutta una serie di tutele anche previdenziali.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il