Revisione auto, tutti i controlli previsti. Ecco quali sono

Cos’è e cosa prevede la revisione auto: ogni quanto tempo deve essere effettuata, chi la fa e costi previsti. Cosa sapere

Revisione auto, tutti i controlli previsti. Ecco quali sono

Cos’è la revisione auto?

La revisione auto rappresenta uno dei controlli obbligatori per legge che ogni automobilista deve effettuare periodicamente sulla propria vettura. Solitamente la revisione auto, secondo quanto stabilito dalla legge, deve essere effettuata ogni due anni e prevede una serie di controlli generali sulla vettura.

 

La revisione auto, a differenza del tagliando, rappresenta un controllo obbligatorio e periodico che ogni automobilista deve effettuare sulla propria vettura. Se, infatti, l’automobilista non effettua quando stabilito la revisione auto può essere soggetto a sanzioni economiche che oscillano da 173 a 695 euro e può anche subire un provvedimento di sospensione della circolazione fino a quando non effettua la dovuta revisione. In caso di recidiva si può arrivare anche alla confisca del veicolo.Vediamo quando si effettua la revisione auto e quali sono i controlli che vengono effettuati sulla vettura.

Quali sono i controlli previsti dalla revisione auto

Quando si effettua la revisione auto, la propria vettura viene sottoposta ad una serie di controlli specifici che interessano, in particolare:

  1. dati identificati del veicolo;
  2. impianto frenante;
  3. visibilità;
  4. sterzo;    
  5. assi, ruote e pneumatici;
  6. impianto elettrico e parti del circuito elettrico (proiettori, luci, indicatori di direzione);
  7. telaio ed elementi fissati al telaio, come carrozzeria, portiere, serrature, serbatoio;
  8. scarichi e rumori;
  9. altre dotazioni del veicolo, come cinture di sicurezza.

L’esito della revisione viene riportato su un apposito certificato che riporta:

  1. numero di identificazione e targa di immatricolazione del veicolo;
  2. luogo e data del controllo;
  3. categoria del veicolo;
  4. lettura del contachilometri al momento del controllo;
  5. risultato del controllo tecnico;
  6. eventuali carenze individuate e livello di gravità;
  7. data della prossima revisione da effettuare;
  8. nome dell’organismo che ha effettuato la revisione e firma.

Cosa fare se l’esito della revisione auto è negativo

Se l’esito della revisione auto è positivo, non bisogna far altro che pagare la somma dovuta e ripresentarsi dopo due anni per la successiva revisione. Se, invece, l’esito della revisione auto è negativo, nel caso di eventuali carenze non tanto gravi, l’auto potrà continuare a circolare, ma bisogna effettuare una nuova revisione entro un mese.

Se le carenze dell’auto sono gravi, la vettura non può circolare e sulla carta di circolazione deve essere riportata l’annotazione ‘Revisione ripetere- Veicolo sospeso dalla circolazione fino a nuova visita con esito favorevole. Può circolare solo per essere condotto in officina’ e fino al prossimo controllo l’auto non può, dunque, essere usata se non per raggiungere l’officina che deve effettuare la revisione.

Ogni quanto tempo e dove si fa la revisione delle auto?

Stando a quanto stabilito dalla legge, la revisione auto deve essere effettuata la prima volta entro quattro anni dopo la data di prima immatricolazione e successivamente la revisione deve essere effettuata ogni due anni entro la fine del mese corrispondente a quello in cui è stata effettuata l’ultima revisione.

Nel caso in cui si verifichino eventuali dubbi sui requisiti di sicurezza, inquinamento e rumorosità dell’auto, se l’autorità competente presenta specifica richiesta, allora bisogna obbligatoriamente effettuare la revisione auto anche se prima dei due anni previsti dalla legge.

Quanto costa la revisione auto

La revisione dell'auto può essere effettuata o presso gli uffici della Motorizzazione civile o presso le officine private autorizzate e i costi variano in base alla scelta del soggetto che effettua la revisione. Il costo della revisione presso la Motorizzazione civile è, infatti, di 45 euro che salgono a 66,80 se effettuata presso le officine autorizzate.

    

Ti è piaciuto questo articolo?







Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie