Ricevuta rilasciata in attesa di carta identitÓ elettronica per cosa vale

Per cosa si pu˛ usare la ricevuta della carta di identitÓ elettronica: chiarimenti da Ministero dei Trasporti e utilizzi ammessi

Ricevuta rilasciata in attesa di carta identitÓ elettronica per cosa vale

La ricevuta della carta di identitÓ elettronica vale come documento ufficiale?

La ricevuta della carta di identità elettronica che viene rilasciata quando si richiedere la carta di identità elettronica, come precisato dal Ministero degli Interni, ha validità a tutti gli effetti di un documento di riconoscimento perché riporta tutte le caratteristiche formali verificabili grazie al codice a barre bidimensionale QR Code che si trova nella prima pagina della ricevuta stessa, è munita di fotografia e viene rilasciata da una pubblica amministrazione italiana, cioè un Comune.

 

Si può viaggiare, usare in aeroporto, andare all’estero con la ricevuta rilasciata al momento della richiesta di carta di identità elettronica? Quando si fa richiesta di carta di identità elettronica, il Comune o sede anagrafica di esso presso cui si presenta richiesta, rilascia una ricevuta che rappresenta il documento sostitutivo della carta di identità nell’attesa che quest’ultima venga ritirata o recapitata direttamente a casa del richiedente. Qual è la validità della ricevuta che viene rilasciata da usare in attesa della carta di identità elettronica?

  • Ricevuta carta di identità elettronica come documento di riconoscimento
  • Ricevuta carta di identità elettronica per viaggiare
  • Codice Pin su ricevuta carta di identità elettronica


Ricevuta carta di identità elettronica come documento di riconoscimento

Il Ministero dell’Interno, Direzione centrale dei Servizi Demografici, con la Circolare n. 9/2019 ha fornito chiarimenti sull’uso della ricevuta di richiesta della Carta d’identità elettronica (Cie), come documento di riconoscimento, specificando che la ricevuta che viene rilasciata quando si richiedere la carta di identità elettronica ha validità a tutti gli effetti validità come documento di riconoscimento perché:

  • riporta tutte le caratteristiche formali verificabili grazie al codice a barre bidimensionale QR Code che si trova nella prima pagina della ricevuta stessa;
  • è munita di fotografia;
  • viene rilasciata da una pubblica amministrazione italiana, cioè un Comune.

La ricevuta rilasciata per la carta di identità elettronica ha esattamente, dunque, stessa funzione, stessa valenza e stesso uso della stessa carta di identità in formato elettronico. Ciò significa che la ricevuta della carta di identità elettronica è considerata come valido documento di riconoscimento in tutti i casi di necessità nei quali il cittadino che non abbia ancora ricevuto la carta di identità elettronica debba presentare un documento di identità in corso di validità e, per esempio, per:

  • motivi di salute;
  • partecipazione a concorsi pubblici;
  • partecipazione a gare pubblici;
  • sostenere eventuali esami.

Ricevuta carta di identità elettronica per viaggiare

La ricevuta che viene rilasciata in attesa che sia pronta la carta di identità elettronica per cui si è fatta richiesta, assimilata nel contenuto e nell’uso alla carta di identità stessa, pur essendo considerata come documenti di identità, non può essere usata per viaggiare.

Se si è in attesa di ricevere la carta di identià elettronica e si ha solo la sua ricevuta, dunque, per viaggiare in Europa e fuori è necessario presentare il passaporto in corso di validità e aggiornato con la marca da bollo.

Codice Pin su ricevuta carta di identità elettronica

Al momento del rilascio della ricevuta della carta di identità elettronica richiesta viene fornita anche una prima parte del codice Pin e una prima parte del codice Puk che permettono al cittadino che richiede la carta di identità elettronica di accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione tramite CIE.

L’utente deve, infatti, deve inserire il Pin che ha ricevuto al momento della richiesta della CIE (quando ha ricevuto la prima parte) e della consegna della Cia (quando ha ricevuto la seconda parte).

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?







Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie