Scatti di anzianità OSS quando avvengono, calcolo, aumento retribuzione per contratto

Tempi previsti per scatti di anzianità nel contratto Oss e come cambia la retribuzione: informazioni e chiarimenti su aumenti

Scatti di anzianità OSS quando avvengono, calcolo, aumento retribuzione per contratto

Ogni quanto avviene lo scatto di anzianità contratto OSS?

Il contratto OSS prevede per i lavoratori assunti lo scatto di anzianità ogni due anni prestati presso la stessa azienda con relativo aumento della retribuzione mensile ma anche della tredicesima.

Quando avvengono e come incidono sullo stipendio mensile gli scatti di anzianità per lavoratori con contratto Oss? I diversi contratti collettivi nazionali di lavoro prevedono regole specifiche per quanto riguarda gli scatti di anzianità per i lavoratori dipendenti assunti con CCNL.

Gli scatti di anzianità per i lavoratori son come una sorta di premio che contemplano anche aumenti di retribuzione per coloro che lavorano da tempo a servizio della stessa azienda. Ad ogni scatto di anzianità, infatti, corrisponde un relativo aumento della retribuzione come previsto da contratto. Quali sono le regole per gli scatti di anzianità dei lavoratori con contratto OSS?

  • Scatti anzianità contratto OSS ogni quanto avvengono
  • Calcolo e aumento retribuzione contratto OSS con scatti anzianità

Scatti anzianità contratto OSS ogni quanto avvengono

Gli scatti di anzianità nel contratto OSS, così come del reato accade per tutti gli altri contratti nazionali, si calcolano dalla data di assunzione e sono proprio i diversi contratti collettivi nazionali di lavoro a stabilire la periodicità dello scatto, il loro ammontare e numero massimo. Il contratto OSS prevede scatti di anzianità ogni due anni.

Calcolo e aumento retribuzione contratto OSS con scatti anzianità

L’aumento della retribuzione busta paga per gli OSS dipende dallo scatto di anzianità che si somma a stipendio minimo, indennità di contingenza ed eventuali terzi elementi, ed è previsto in misura fissa in base al Livello di inquadramento dei dipendenti.

Inoltre è bene precisare che l’aumento della retribuzione OSS per gli scatti di anzianità decorre dal primo giorno del mese subito dopo quello in cui si compie lo scatto e, come previsto dalle leggi in vigore, non può essere assorbiti da precedenti e successivi aumenti di merito. L’importo degli scatti di anzianità OSS non è fisso e uguale per tutti, ma dipende dal livello di inquadramento del lavoratore e dalla sua qualifica.

Il calcolo degli aumenti della retribuzione OSS per scatti di anzianità incide, come detto, sulla retribuzione che l’OSS percepisce in base al suo Livello di inquadramento che sono i seguenti:

  • BS, da 18.393,84 a 19.209,84 euro;
  • BS1, da 18.968,58 a 19.810,50 euro;
  • BS2, da 19.529,30 a 20.395,82 euro;
  • BS3, da 19.928,78 a 20.812,70 euro;    
  • BS4, da 20.589,69 a 21.503,73 euro;    
  • BS5, da 21.272,92 a 22.217,32 euro.

Gli aumenti della retribuzione per gli scatti di anzianità sono inclusi nel calcolo della tredicesima, e del trattamento fine rapporto, Tfr.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Puoi Approfondire
Ultime Notizie