Se ho uno stipendio medio di 1500 euro quanto si prende di pensione anticipata o ordinaria

Cambia l’importo del trattamento pensionistico per chi percepisce uno stipendio da 1500 euro a seconda della forma pensionistica scelta per uscire: cosa prevedono norme in vigore

Se ho uno stipendio medio di 1500 euro q

Quanto si prende di pensione anticipata o ordinaria se ho uno stipendio medio di 1.500 euro?

Chi percepisce uno stipendio medio di 1.500 euro mese prende di pensione un importo molto variabile che dipende da sistema di calcolo da usare per calcolare la pensione finale, forma pensionistica di uscita, se cioè si decide di andare in pensione di vecchiaia, o pensione anticipata, o con opzione donna, o con la nuova quota 102, o con ape social, ecc. Dipende poi dal montante contributivo accumulato dal lavoratore nel corso della sua vita lavorativa. In generale, possiamo dire che chi ha uno stipendio medio di 1.500 euro mese dovrebbe avere una pensione tra 1.100 e 1.400 euro al mese o anche più, restando sul livello dello reddito da lavoro percepite ancora in attività. 

Quanto si prende di pensione anticipata o ordinaria se ho uno stipendio medio di 1.500 euro? Sono diverse le forme di uscita per andare in pensione, da pensione ordinaria di vecchiaia, che permette di uscire a 67 anni di età e con almeno 20 anni di contributi, a pensione anticipata con 42 anni di contributi e 10 mesi per gli uomini e un anno in meno, 41 anni di contributi e 10 mesi per le donne, e, ancora, con opzione donna (a 58 e 59 anni di età rispettivamente per lavoratrici dipendenti e autonome e con almeno 35 anni di contributi maturati al 31 dicembre 2022), nuova quota 102 (a 64 anni di età e con almeno 38 anni di contributi), ad ape social (per andare in pensione a 63 anni di età e con 30 anni di contributi).

In base alla forma di uscita che ogni lavoratore può scegliere, previa maturazione dei rispettivi requisiti richiesti, cambiano a volte contributi da considerare ai fini pensionistici, sistemi di calcolo e altri eventuali elementi che possono incidere sul risultato dell'importo finale. Vediamo allora quanto si prendere di pensione se si ha uno stipendio medio di 1.500 euro scegliendo di uscire con pensione ordinaria o forme di pensione anticipata.

  • Stipendio medio di 1.500 euro al mese quanto si pende di pensione anticipata o ordinaria
  • Calcolo pensione con stipendio medio 1.500 euro al mese ed esempi


Stipendio medio di 1.500 euro al mese quanto si pende di pensione anticipata o ordinaria

Il calcolo della pensione, sia ordinaria di vecchiaia (che si raggiunge attualmente a 67 anni di età e con almeno 20 anni di contributi) e sia di pensione anticipata, che sia con 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini e un anno in meno per le donne, o con quota 102, o con opzione donna, ecc, percependo uno stipendio di 1.500 euro al mese bisogna innanzitutto considerare diversi elementi come:

  • sistema di calcolo da usare per il calcolo del trattamento pensionistico finale;
  • montante contributivo accumulato dal lavoratore;
  • quale forma di uscita sceglie il lavoratore o la lavoratrice;
  • coefficienti di trasformazione;
  • tassi di sostituzione;

Partendo dal calcolo del trattamento pensionistico, bisogna capire se effettuare il calcolo con sistema retributivo, basato cioè sugli stipendi degli ultimi anni di lavoro, e quindi i più alti di fine carriera, o con sistema contributivo, vale a dire considerando solo ed esclusivamente i contributi effettivamente versati nel corso della propria vita lavorativa, sistema decisamente meno vantaggioso del precedete retributivo, o con sistema misto, cioè con una combinazione di entrambe i sistemi.

Bisogna poi considerare il montante contributivo, costituito dalla somma complessiva di tutti i contributi versati ogni anno dal lavoratore e da rivalutare secondo il tasso annuo di capitalizzazione derivante dalla variazione media quinquennale del PIL (prodotto interno lordo) determinata dall’Istat.

Altro passaggio da compiere è quello di applicare al montante contributivo il coefficiente di trasformazione, che varia in funzione dell’età del lavoratore, al momento della pensione, ma che si applica solo alle pensioni o alle quote di pensione calcolate con sistema contributivo e al calcolo della pensione anticipata con opzione donna.

I coefficienti di trasformazione da considerare per sapere quando si prenderà di pensione con uno stipendio medio di 1500 euro al mese sono:

  • 4,186% per chi va in pensione a 57 anni;
  • 4,289% per chi va in pensione a 58 anni;
  • 4,399% per chi va in pensione a 59 anni;
  • 4,515% per chi va in pensione a 60 anni;
  • 4,639% per chi va in pensione a 61 anni;
  • 4,770% per chi va in pensione a 62 anni;
  • 4,910% per chi va in pensione a 63 anni;
  • 5,083% per chi va in pensione a 64 anni;
  • 5,220% per chi va in pensione a 65 anni;
  • 5,391% per chi va in pensione a 66 anni;
  • 5,575% per chi va in pensione a 67 anni.
  • 5,722% per chi va in pensione a 68 anni;
  • 5,985% per chi va in pensione a 69 anni;
  • 6,15% per chi va in pensione a 70 anni;
  • 6,466% per chi va in pensione a 71 anni.

Infine, bisogna calcolare il tasso di sostituzione, cioè il rapporto in termini percentuali tra l’importo del primo rateo pensionistico e l’ultimo stipendio percepito prima del pensionamento, anch’esso variabile in base a età, tipologia di lavoro svolto, se lavoro dipendente o autonomo, anni di contributi e periodi in cui sono stati versati i contributi, andamento del Pil, inflazione, andamento della carriera lavorativa, ecc.  

Generalmente, per un lavoratore dipendente, il tasso di sostituzione riferito alla pensione di vecchiaia è di circa il 70% e quasi l’80% per chi inizia ora a lavorare e avrà una carriera continua, mentre per un lavoratore autonomo, il tasso di sostituzione è tra 60% e 70% dell’ultimo reddito da lavoro. Infine, l’importo della pensione finale dipende anche dal tasso di rivalutazione annuale della stessa.

Calcolo pensione con stipendio medio 1.500 euro al mese ed esempi

Volendo fare un esempio di calcolo di quanto si prenderà di pensione con uno stipendio medio di 1.500 euro al mese, considerando un tasso di sostituzione pari al 70% il futuro pensionato percepirà circa 1.050 euro di pensione, in generale.

Prendendo il caso di un lavoratore dipendente privato che percepisce uno stipendio di 1.500 euro al mese, per un reddito annuo netto di 18mila euro, e che va in pensione ordinaria di vecchiaia, calcolando la sua pensione interamente con sistema contributivo, prenderà di pensione 18.812 euro all'anno. L’importo, secondo simulazioni, aumenta se la pensione ordinaria viene calcolata con sistema retributivo o con retributivo e contributivo, perché in questi casi oltre i contributi effettivamente versati dal lavoratore nel corso della propria vita lavorativa si deve considerare anche la media delle ultime retribuzioni percepite che, essendo quelle di fine carriera, sono generalmente le più alte. 

Prendendo, invece, il caso di una insegnante che guadagna circa 1500 euro al mese e decide di andare in pensione ordinaria, con calcolo della pensione interamente con sistema contributivo, prenderà di pensione, in base alle previsioni di carriera, circa 21.920 euro, per 1.820 euro circa di pensione mensile.

Se una donna lavoratrice sceglie di andare in pensione anticipata con opzione donna 2022, che permette di andare in pensione a 58 anni di età e con almeno 35 anni di contributi maturati al 31 dicembre 2021, deve, per legge, calcolare la pensione finale esclusivamente con sistema contributivo.

Supponendo che il trattamento derivante da pensione ordinaria sarebbe di 1.400 euro lordi circa, andando in pensione prima con opzione donna potrebbe subire una riduzione del 20% sull’assegno finale, avendo così una pensione di circa 1.120 euro.
 





Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il