Terreno di pertinenza di una casa. Quando lo è e può diventarlo. Tutti i casi

Terreni di pertinenza e criteri da soddisfare: quando si considerano pertinenziali e agevolazioni fiscali previste

Terreno di pertinenza di una casa. Quand

Quando un terreno è di pertinenza di una casa?

Un terreno viene considerato di pertinenza di una casa, come ogni altra pertinenza, quando soddisfa criterio oggettivo, cioè quando sussiste un collegamento funzionale, contiguità con la casa e proporzionalità di superfici, e criterio soggettivo, vale a dire quando c'è la volontà del proprietario di destinare l'uso del terreno a servizio della casa.

Quando si definisce un terreno pertinenziale di una casa? Le pertinenze, stando a quanto stabilito dalla legge, sono considerati tutti gli elementi connessi alla propria abitazione, cose, mobili o immobili destinate in modo durevole, al servizio o all’ornamento di un’altra cosa, mobile o immobile. Per esempio, sono pertinenze di una casa cantine, box auto, o giardini. Vediamo dunque quando un terreno considerato di pertinenza di una casa?

  • Terreno pertinenziale di una casa quando lo è e può diventarlo
  • Terreno di pertinenza di casa e agevolazioni fiscali

Terreno pertinenziale di una casa quando lo è e può diventarlo

Un terreno viene considerato di pertinenza di una casa, come ogni altra pertinenza, quando vengono soddisfatti due criteri fondamentali:
criterio oggettivo, vale a dire quando sussiste un collegamento funzionale e una contiguità con la casa e una proporzionalità di superficie di casa e terreno;
criterio soggettivo, vale a dire quando c'è la volontà del proprietario di destinare l'uso del terreno a servizio della casa.

In quest’ultimo caso, la volontà di definire la pertinenzialità deve essere provata dalla effettiva situazione in cui si trovano casa e terreno che si vuole destinare a pertinenza.

Stando a quanto previsto dalla legge, un terreno può essere considerato di pertinenza di una casa anche quando non è accorpato catastalmente alla casa stessa. E' la graffatura, cioè l'unione di due beni immobili in catasto, che rappresenta la prova del vincolo di pertinenzialità. Ciò significa che in catasto è presente un unico mappale, il cui numero individua sia l’area della costruzione sia l’area scoperta, unendo così il disegno del fabbricato al terreno di pertinenza.

Tra casa e terreno, una volta creato il vincolo e finchè non viene sciolto, si crea un vincolo di pertinenzialità che considerati i due immobili come un tutt'uno. Ricordiamo che il terreno di pertinenza di una casa può essere anche un terreno agricolo, dipende infatti dalla destinazione urbanistica decisa dall'ufficio tecnico del Comune in cui si trova il terreno.
 

Terreno di pertinenza di casa e agevolazioni fiscali

Quando il terreno è pertinenza di una casa, come le altre pertinenze di una casa, che sia adibita ad abitazione principale è soggetto anche alle agevolazioni fiscali Imu previste. Essendo cioè di pertinenza di una casa è esente dal pagamento dall’Imu anche se, come stabilito dalla legge, viene dato, anche in parte, in locazione.

Per godere dell’agevolazione fiscale in fatto di Imu, però, il terreno deve essere l’unica pertinenza della casa, perché può usufruire dell'agevolazione sull'abitazione principale solo una pertinenza per categoria catastale.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie