Pensioni novitÓ oggi venerdý giÓ soldi non bastano quota 100, pensioni anticipate, opzione donna oggi 8 Febbraio

Continua a registrarsi un boom di domande di pensionamento con ultime novitÓ: primo spostamento di soldi giÓ avvenuto

Pensioni novitÓ oggi venerdý giÓ soldi n

Pensioni novita giovedi attivata clausola salvaguardia


Pensioni novità oggi e ultime notizie e ultimissime quota 100, opzione proroga donna, pensioni anticipate 42 anni e 10 mesi contributi uomini e 41 anni e 10 mesi donne, quota 41, usuranti, precoci, ape social proroga venerdì 8 Febbraio: C'è stato un vero e proprio boom di domande, ma in realtà dovrebbero essere in linea con le attese previste dal Governo, ma in realtà come da ultime notizie e ultimissime sulle pensioni è già scatata la clausola di salvaguardia e sono stati spostati già dei soldi per finanziarie le novità per le pensioni. E sotto abbiamo siegato i motivi e se c'è da preoccuparsi o meno dopo queste ultime novità e aggiornamenti ufficiali confermati dal Senato e riportati dal Sole24Ore, Corriere della Sera, Repubblica, Ansa e Adkronos.
 

Sono tantissime le richieste di domanda di pensionamento con le ultime novità pensioni che continuano a registrarsi: secondo le ultime e ultimissime notizie, sarebbero quasi 22mila le domande presentate per andare in pensione con la quota 100 e sono attese ancora 50-60mila domande da parte di docenti, la cui scadenza per la presentazione della domanda di pensione con quota 100 è fissata al prossimo 28 febbraio. Considerando che le domande di pensionamento sono destinate ad aumentare, le ultime notizie ad oggi giovedì 7 Febbraio parlano già di attivazione della clausola di salvaguardia (fonte Sole24Ore) per riuscire a soddisfare le richieste di tutti per le novità per quota 100, opzione donna proroga, pensione anticipata 42 anni uomini e 41 anni per le donne, con un primo spostamento di soldi dalle risorse stanziate per il reddito di cittadinanza.

Pensioni oggi, clausola di cittadinanza già attivata

Le ultime notizie di oggi confermano, infatti, il primo spostamento di soldi per le dal Fondo per il reddito di cittadinanza per 230,9 milioni nel 2019 e 77,2 milioni nel 2021. Questo spostamento dimostra sostanzialmente l’attivazione, decisamente in anticipo rispetto a quanto previsto, della clausola di salvaguardia per permettere a tutti coloro che presenteranno domanda di pensione con le ultime novità di poter effettivamente lasciare il lavoro. Il rischio, altrimenti, sarebbe quello di bloccare in anticipo, per esempio, la novità di quota 100, che secondo quanto approvato  durerà di tre anni.
E', comunque, abbastanza logico che ci sia già questo spostamento di denaro in quanto per le pensioni erano previsto fondi per 3,7-3,9 miliardi mentre la Ragione di Stato aveva calcolato, con le stime del Governo di uscita, una necessità intorno ai 4,9 miliardi di euro. E, dunque, tutto appare assolutamente tranquillo.

Pensioni e clausola di salvaguardia: cosa prevede

Ma cosa prevede la clausola di salvaguardia per le pensioni? Al momento dell’approvazione delle ultime novità pensioni, e con particolare riferimento alla novità di quota 100, il problema delle coperture e delle risorse economiche probabilmente non sufficienti per coprire tutte le domande era già stato sollevato e per una sua soluzione è stata definita la clausola di salvaguardia che, innanzitutto, prevede controlli sui conti da parte dell’Inps ogni mese (e non più ogni bimestre come inizialmente deciso); possibilità di spostare i soldi dal fondo per il reddito di cittadinanza per le pensioni se dovessero iniziare a mancare e quindi eventualmente, in necessità di ulteriori risorse, recuperarli con tagli alle spese dei Ministeri e, in ultima istanza, aumento delle tasse.

Le strade, dunque, per evitare il blocco anticipato delle novità pensioni approvate, a partire dalla quota 100, sono diverse, tuttavia bisognerà capire fin dove effettivamente si potrà arrivare e quante risorse in più si potranno eventualmente recuperare dalle misure appena riportate soprattutto senza impattare in maniera negativa sui cittadini e far sì che siano ancora loro a ‘pagare’ con le tasse

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità: