BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Adsl e città non coperte: Vodafone porterà la banda larga mobile

Un miliardo di euro e tre anni per corprire 1000 Comuni. Il nuovo piano banda larga di Vodafone



Un piano di 3 anni da un miliardo di euro per dare copertura a 1000 comuni che oggi non usufruiscono di collegamenti a banda larga: questo il nuovo progetto Vodafone annunciato dall’amministratore delegato di Vodafone Italia, Paolo Bertoluzzo, e che ha raccolto il consenso del neo ministro allo sviluppo economico, Paolo Romani, di quello per la Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, e anche del presidente dell’Authority Corrado Calabrò.

Il piano di Vodafone è accelerare il piano di investimenti per andare a coprire quella fascia del 12% della popolazione in digitale divide, cioè dove non arriva la banda larga e nei prossimi 3-4 anni la copertura dovrebbe estendersi al 98% della popolazione con una velocità di almeno 2Mbps al secondo.

Bertoluzzo ha spiegato che il progetto nasce dalla convinzione che la diffusione della banda larga è “un fattore chiave per il futuro del Paese e inciderà in modo crescente sullo sviluppo delle società e delle imprese”.

Il piano di investimenti Vodafone toccherà, dunque, 1000 Comuni e partirà da gennaio 2011 per coprire almeno 1 comune al giorno nei prossimi 3-4 anni. La rete di Vodafone dispone dellla tecnologia HSDPA a 14,4 Mbps sulla quasi totalità della rete mobile di terza generazione e, con il servizio HSPA+ già attivo nelle grandi città, sarà in grado di raggiungere i 21,6-28,8 Mbps, prevedendo 42 Mbps entro il 2011 e 84 Mbps nel 2012.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il